Distributori metano in Puglia: tutti i punti in cui far rifornimento

20759 0
20759 0

Il metano è oramai entrato a far parte del grande giro, come la benzina, il gasolio e il GPL. I distributori di metano in Puglia sono numerosi.

Non si può certo dire, dando un’occhiata ai numeri di vendita, che il metano non sia diffuso in Italia, per quello che riguarda le auto (ma non solo) alimentate con questa tipologia di carburante. Economicità e un ridotto tenore di inquinamento sono i temi base che hanno spinto moltissimi italiani a fare il ‘grande passo’, abbandonando le forme tradizionali di alimentazione per approdarvi.

Ma la situazione dei distributori com’è? In linea generale si potrebbe dire che sia su strade che autostrade la situazione è abbastanza ben messa; in questa guida analizzeremo nello specifico la rete di distribuzione della regione Puglia, dove si trova un discreto numero di stazioni di rifornimento. Stiliamo un elenco:

Per quello che riguarda Bari, la rete di distribuzione è abbastanza radicata anche in provincia, troviamo stazioni di rifornimento metano a:

  • Triggiano;
  • Bitonto;
  • Adelfia;
  • Conversano;
  • Gioia del Colle;
  • Gravina In Puglia;
  • Modugno;
  • Molfetta;
  • Putignano;
  • Rutigliano;
  • Santeramo In Colle.

Meno estesa l’offerta che si ha a Brindisi, dove è presente una sola stazione di servizio con metano in città.

A Foggia si torna a sfoggiare qualche numero, i distributori di metano sono presenti a:

  • Candela;
  • Carapelle;
  • Foggia (n° 2 distributori);
  • Lucera;
  • Manfredonia;
  • San Paolo Di Civitate;
  • Vieste.

A Lecce si contano allo stato attuale solamente 2  distributori di metano:

  • Novoli;
  • Galatina.

Ultimo dato da segnalare, la presenza dell’unico distributore di Taranto a Martina Franca.

Nonostante qualche evidente mancanza di rete in alcune zone, la Puglia si presenta ben attrezzata dal punto di vista del rifornimento del metano, ma com’è evidente, e si tratta di una situazione che rispecchia un po’ quella che si può trovare in giro per l’Italia: alte concentrazioni di zona che hanno come specchio porzioni abbastanza vaste di territorio dove la presenza di metano è pressoché inesistente.

Una presenza massiccia di punti di distribuzione vuol dire anche una maggiore concorrenza che si traduce nella possibilità di trovare dei prezzi più bassi al kg (il metano viene quantificato in kg e non in litri come gli altri carburanti). Cosa che non accade nelle zone in cui magari è presente una sola stazione di rifornimento nel raggio di molti km.

Per quello che riguarda le autostrade, in particolare l’A14 che collega Bologna a Taranto, la situazione non è molto florida per quello che riguarda il metano.

Ultima modifica: 11 Ottobre 2017