A Palencia e Valladolid la casa dell’ibrido Renault

175 0
175 0

La Spagna è cruciale per il presente e il futuro di Renault. Il piano industriale Renaulution lanciato da Luca De Meo indica la penisola iberica come la casa dell’ibrido per il Gruppo, il primo passo per la elettrificazione.

Abbiamo visitato i  siti di eccellenza assoluta, quali il centro di ricerca, sviluppo e innovazioni di Valladolid e lo stabilimento produttivo di Palencia. Dove nasce Austral (qui la prova di QN Motori) il Suv ibrido di medie dimensioni, primo prodotto del nuovo progetto.

Il presente e il futuro di Renault in Spagna

A fine 2018 sono stati 7 milioni di vetture prodotte in Spagna da fine degli anni Settanta nel 2021 sono stati assemblati 227.062 veicoli.

Centro di Ricerca Sviluppo e Innovazioni di Renault a Valladolid 6

Cinque nuove Renault ibride dalla Spagna

Nei siti spagnoli sono in programma altri quattro nuovi modelli ibridi, oltre ad Austral. I primi due rispettivamente nel 2023 e nel 2024, realizzati, come Austral, sulla piattaforma ibrida CMF-CD. Adatta anche alle vetture elettrificate alla spina.

Nella penisola iberica ci sono anche le fabbriche di Siviglia, per le trasmissioni (il 24% dei cambi Renault nasce qui) e Cacia in Portogallo. Ben  il 35% dei motori del Gruppo Renault, quindi anche Dacia, sono assemblati in Spagna.

Le punte di diamante sono Valladolid e Palencia, dove sono costruite anche Captur e Megane. Qui viene pensato, ingegnerizzato, testato e assemblato il presente e il futuro prossimo della Casa della Losanga. Ibrido, come si diceva e in tutte le sue forme: mild, full e plug-in. Il futuro prossimo,

Le parole di José Martin Vega, direttore dello stabilimento di Palencia:

«Il sito ha adattato i suoi impianti industriali per poter produrre Austral e posizionare lo stabilimento all’avanguardia della iinnovazione, con personale altamente qualificato, processi di qualità molto rigorosi e una produzione rispettosa dell’ambiente».

Valladolid, dove si prepara il futuro

Nel Centro R+S+i, acronimo di Ricerca Sviluppo e Innovazioni, lavorano 1.000 ingegneri specializzati sui modelli in produzione in Spagna e sul futuro prossimo. Progettazione di prototipi, di singoli componenti batterie, motori, come mild-hybrid da 140 e 160, e ibridazione.

E’ in fase di valutazione finale la versione di Austral plug-in hybrid. Seguono appunto i test, come le 25.000 ore annuali sui 24 banchi motore, e le convalide, ovviamente anche sulla sempre più alta presenza dei sistemi ADAS.

Sono effettuati test simulando altitudine, temperatura, condizione di fondo stradale. Nella divisione Motores vengono prodotti ovviamente anche i motori ibridi per Austral. Testati per essere affidabili fino a 300.000 km. Il prossimo passo? Il sito sarà adeguato per essere pronto per la prossima normativa Euro 7, che sarà operativa nel 2026.

Palencia, dove nascono le auto

A circa cinquanta chilometri da Valladolid c’è stabilimento  realizzato nel 1978. Il più avanzato del Marchio per automazione e controllo della qualità. Una progressione durata un anno e mezzo per il profondo processo di rinnovamento, che ha portato grandi progressi.

Qui nasce fisicamente Austral, risultato di una catena di alta qualità complessiva. Precisione e controlli in tutte le fasi dell’assemblaggio. Abbiamo toccato con mano questo grande passo in avanti. Affiancati dal lavoro di migliaia di robot, i reparti, dove lavorano oltre 1.800 dipendenti, sono entrati nella industria 4.0, ovvero quella automatizzata e (inter)connessa. Il nuovo corso.

Si parte dalla stampatura con le sue presse giganti, anche dell’italiana Manzoni e Rovetta, ora nel Gruppo giapponese Aida, alla carrozzeria-saldatura, con i suoi 1.320 robot, alla verniciatura, dove, oltre a offrire una nuova vernice satinata, la carrozzeria di ogni vettura viene monitorata su tutta la superficie da 38 telecamere che scattano 30.000 foto.

Infine il montaggio di tutti gli elementi, dove possono essere assemblate fino a 60 vetture l’ora, fino alla prima accensione e con il costante supporto e controllo di operai, tutti con una specializzazione elevata.

Spagna e Renault, binomio cruciale

A Palencia sulla stessa linea di Austral ci sono anche Megane termica e ibrida plug-in. Prima di uscire dalla fabbrica c’è un controllo qualità su oltre 100 punti, corroborato da una verifica statica e dinamica. Viene prodotta anche Captur, a conferma dell’importanza della Spagna per Renault.

Leggi ora: Renault integra l’app di navigazione Waze nelle sue auto

 

Quale è il nuovo modello Renault?

Il nuovo modello Renault è il Suv Austral

Quanto costa la nuova Renault?

Austral ha un prezzo a partire da 32.000 euro

Ultima modifica: 21 Dicembre 2022

In questo articolo