Alettone auto: come installarlo

7532 0
7532 0

Siamo sempre in tempo per abbellire la nostra amata auto. Possiamo per esempio installare un alettone posteriore. Ne ricaveremo in estetica e stabilità.

Infatti lo spoiler svolge questa duplice funzione. Può essere fisso o mobile ed è stato studiato per dare maggiore aderenza alla strada. Nei modelli più sportivi, esso si attiva solo al raggiungimento di una velocità sostenuta, in genere oltre i 100 chilometri orari. Per la sua forma e per il fatto di essere presente sui veicoli più aggressivi e scattanti, è diventato col tempo simbolo di velocità e di competizione. Ecco perché un alettone auto è sempre più frequentemente concepito come un elemento di design, pur non perdendo l’originaria funzione di deflettore di flusso montato lungo la linea aerodinamica della vettura.

In genere, aggiungere un alettone posteriore, come ogni lavoro di carrozzeria, può essere costoso. Ecco quindi una guida pratica per installarlo bene e rapidamente.

Prima di tutto occorre preparare tutto il necessario. Alcuni passaggi e alcune attenzioni sono valide per qualsiasi modifica meccanica. Oltre allo spoiler che vogliamo montare, bisogna avere a portata di mano i normali attrezzi che non possono mancare in un comune garage ed essere pronti a maneggiare trapano, smalto e pennello indelebile o pastello cera.

Esistono alettoni di diversi tipo e di diverso materiale, dalla plastica alla resina fino al carbonio. Se siamo alla ricerca di un mero effetto scenico, possiamo anche non badare alle caratteristiche aerodinamiche. In questo caso, infatti, ciò che stiamo cercando si trova anche su internet e non necessariamente sui siti dei rivenditori specializzati. Se invece il nostro sogno è entrare in possesso di un prodotto comunque appariscente, ma più simile alle Formula 1, allora forse ci vorrà la consulenza di un esperto ed essere pronti ad affrontare una spesa non indifferente.

Una volta acquistato il nuovo alettone è bene disegnare sulla carrozzeria con un pastello a cera le misure dello spoiler. Una volta individuati i punti per i fori, si può procedere con il trapano, avendo cura di non agire con troppa fretta né con troppa forza per non rovinare la carrozzeria. Il trucco sta nell’iniziare con fori più piccoli rispetto alla misura dei bulloni, in modo da procedere a poco a poco e senza rischiare di dare danni. A questo punto saremo pronti per inserire i bulloni.

La vernice per carrozzeria o del comunissimo smalto per le unghie trasparente basterà a evitare la ruggine. Una volta fissato il nuovo alettone non restarà altro da fare che provarlo su strada!

Ultima modifica: 25 Settembre 2017