Il ritorno della Fiat Punto: forse nel 2023, anche in versione elettrificata

3056 0
3056 0

La Punto potrebbe tornare molto presto nel catalogo Fiat. Nel corso della presentazione dei dati ufficiali Stellantis relativi ai risultati del primo semestre del 2021, il CEO Carlos Tavares ha infatti annunciato l’uscita di un paio di nuovi modelli di segmento B a partire dal 2023, basati su una piattaforma comune. Uno di questi modelli sarà un piccolo crossover, battezzato provvisoriamente Progetto 364, mentre l’altro sarà una nuova vettura utilitaria, molto probabilmente la nuova generazione dell’iconica Fiat Punto.

Come già accennato, entrambi i veicoli saranno sviluppati partendo da una piattaforma comune, che è la architettura CMP (Common Modular Platform) di Stellantis, già utilizzata per modelli come Peugeot 208 e 2008, Opel Corsa e Mokka, Citroen C4 e DS 3 Crossback. Tale architettura, come si può notare dai cataloghi Stellantis, è pensata per poter applicare ai veicoli diversi tipi di propulsione, anche elettrificata (ibrida o full electric). Per questo è abbastanza logico aspettarsi una nuova Fiat Punto ibrida e/o elettrica: del resto l’obiettivo di Stellantis, come di molte altre case automobilistiche, è quello di proporre gradualmente, tra il 2025 e il 2030, solo modelli a zero emissioni.

Rinvigorire il segmento B per Fiat è decisamente una buona strategia: si tratta di un segmento già molto forte per il marchio italiano, con 500 e Panda sempre in cima alle classifiche di vendita in Europa (e non solo). Dare un ulteriore spinta con una nuova Punto, che ricordiamo dal 1993 al 2018 è arrivata a ben 9 milioni di esemplari prodotti, sulla carta potrebbe aiutare a far crescere vendite e profitti.

Ultima modifica: 5 Agosto 2021