Bridgestone e Croce Rossa Italiana insieme con Sicurezza on the road

442 0
442 0

Bridgestone, leader nelle soluzioni avanzate per la mobilità sostenibile, e la Croce Rossa Italiana, la più grande Organizzazione di volontariato in Italia, uniscono le forze nel progetto Sicurezza on the road – La vita è un viaggio, rendiamolo più sicuro”, una campagna di sensibilizzazione e formazione sulla sicurezza stradale strutturata in più fasi, rivolta principalmente a giovani e giovanissimi, che prenderà il via a partire dal prossimo 1 luglio.

Bridgestone e Croce Rossa Italiana insieme con Sicurezza on the road

Nel I° semestre 2022 gli incidenti stradali in Italia sono aumentati del 24,7% rispetto allo stesso periodo del 2021, causando 1.450 vittime. Un dato allarmante, a cui fa eco la richiesta delle Nazioni Unite, che ha sollecitato tutti gli Stati membri ponendo l’ambizioso obiettivo di dimezzare il numero globale di morti e feriti a seguito di incidenti stradali entro il 2030.

Croce Rossa Italiana

Bridgestone e la Croce Rossa Italiana metteranno al servizio della comunità le proprie competenze per dare un contributo concreto al raggiungimento degli obiettivi delineati dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite e aiutare la diffusione della cultura della sicurezza nel nostro Paese.

“La vita è un viaggio e in Bridgestone abbiamo l’ambizione di portare un contributo concreto e diretto perché possa essere affrontato in totale sicurezza. Per raggiungere questo obiettivo, è fondamentale avere al proprio fianco dei partner fidati che condividano i nostri stessi valori: siamo entusiasti di lavorare con Croce Rossa Italiana per costruire un futuro sicuro per i nostri giovani”, racconta Josè Enrique Gonzalez, Vice President di Bridgestone EMIA South Region.

Le parole di Edoardo Italia, Vicepresidente e Rappresentante dei Giovani della Croce Rossa Italiana:

“La CRI è da sempre impegnata in iniziative dedicate alla Sicurezza stradale. L’informazione e la prevenzione sui rischi legati agli stili di guida errati sono al centro di numerosi progetti. Siamo infatti convinti che sia importante aumentare la consapevolezza del rischio e promuovere comportamenti responsabili. La nostra partnership con Bridgestone è un prezioso passo in avanti proprio in questa direzione e ci permette di trasmettere ai giovani valori importanti che, ci auguriamo, siano per loro un punto di partenza per una guida più sicura e un domani con un numero sempre minore di incidenti e vittime della strada”.

Il progetto “Sicurezza on the road” si articolerà in diverse fasi e avrà inizio questa estate, a partire dal 1° luglio e fino al 10 settembre, con 8 campi estivi gratuiti e inclusivi su tutto il territorio nazionale, rivolti a minori tra gli 8 e i 13 anni e tra i 14 e i 17 anni. Quest’anno i campi saranno realizzati dai Comitati CRI di Aprilia, Avellino, Campobasso, Catania, Firenze, Manfredonia, Trento e Varese e verranno proposte attività a carattere ludico e formativo dedicate al tema della sostenibilità in tutte le sue forme, con un forte focus proprio sul tema della sicurezza stradale.

Il progetto proseguirà a ottobre nelle scuole: verranno coinvolti circa 5.000 studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado in circa 95 territori in tutta Italia, che seguiranno incontri e percorsi formativi volti ad approfondire il tema della sicurezza stradale. Le figure di riferimento saranno i Volontari della Croce Rossa Italiana che, con il supporto dei dipendenti Bridgestone delle sedi di Milano, Roma e Bari, interverranno per mettere a disposizione le loro competenze in materia di mobilità e sicurezza.

Infine, a partire da aprile 2024, “Sicurezza on the Road” toccherà circa 95 piazze italiane, dove i Comitati della CRI e i dipendenti Bridgestone saranno impegnati insieme per coinvolgere i cittadini attraverso una serie di attività interattive e la diffusione di materiali informativi.

“Per Bridgestone, la sicurezza e di conseguenza l’educazione alla sicurezza stradale sono una priorità, ovunque operiamo: grazie a questa collaborazione con Croce Rossa Italiana saremo in grado di veicolare al meglio questo messaggio, andando a parlare direttamente con le comunità. I nostri dipendenti della sede commerciale di Milano, del Centro di Ricerca e Sviluppo di Roma e dell’impianto produttivo di Bari incontreranno di persona giovani e automobilisti mettendo a disposizione le loro competenze, per un’esperienza unica, che ci auspichiamo possa essere formativa per entrambe le parti”, dichiara Salvatore Carluccio, Managing Director Bridgestone Bari Plant. 

“Nel dare vita a questo progetto ci siamo fatti guidare da Bridgestone E8 Commitment, espressione del nostro impegno per la realizzazione di una società più sostenibile” afferma Emilio Tiberio, COO e CTO di Bridgestone EMIA. “Siamo infatti convinti che le aziende debbano avere un ruolo centrale nel dare forma al futuro sostenibile della mobilità e al raggiungimento degli obiettivi delineati dalle Nazioni Unite in tema di sicurezza stradale. Oltre a differenti programmi di responsabilità sociale attivi in tutto il mondo, come la collaborazione con Croce Rossa Italiana, Bridgestone ha già stanziato 1 milione di dollari al Fondo per la sicurezza stradale delle Nazioni (UNRSF) nel quadriennio 2022-2025”.

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 19 Giugno 2023