Mercedes: test per il modello AMG GT4

2409 0
2409 0

Proseguono i test per la Mercedes AMG GT4 che verrà presentata al prossimo Salone di Ginevra, stessa sede in cui debuttò il concept.

L’attesa per il debutto della Mercedes AMG GT4 è davvero molto alta soprattutto perché questa sarà la prima quattro porte progettata e costruita completamente dalla AMG. Presentata nell’edizione del Salone di Ginevra dello scorso anno, il concept della Casa di Affalterbach si era allora distinta per un nuovo powertrain della famiglia EQ Power+, in grado di garantire prestazioni elevate con un’ottima efficienza. La gestione delle batterie, ispirata dalle esperienze in Formula 1, ha rappresentato una delle novità. La ricarica degli accumulatori, infatti, può avvenire sia in frenata che dallo stesso propulsore endotermico. Sono inoltre presenti tre modalità di guida. Si tratta dell’elettrico puro, del solo endotermico o di entrambi contemporaneamente.

A distanza di un anno dal concept, però. la Mercedes AMG GT4 prosegue con i suoi test. Di recente, in seguito alla pubblicazione degli ultimi teaser ufficiali, è stata testata la sua efficienza sulle nevi dei paesi scandinavi. Le prove di collaudo si riferivano  in particolare alle due versioni sportive, le quali verranno proposte con potenze differenti.

Nel corso dei collaudi, la berlina tedesca è stata messa a confronto con una Porsche Panamera di ultima generazione. La Mercedes AMG, nelle sue intenzioni, vuole infatti insidiare il primato della berlina di Zuffenhausen, punto di riferimento del settore. Tra le due macchine sono presenti diverse somiglianze Prime fra tutte le dimensioni, facilmente percepibili con le due macchine una di fianco all’altra. Anche per quanto riguarda le potenze dei motori della GT4 e della Panamera non dovrebbero esserci differenze significative. Lo stesso si può dire per le relative fasce di prezzo.

I modelli impiegati in questi test, coperti con le medesime pellicole utilizzate nei teaser diffusi dalla AMG, non sono identici tra di loro, ma presentano delle varianti. Quella che salta subito all’occhio è la presenza di un alettone montato al posteriore. Questo componente, però, è ancora in fase di collaudo e potrebbe comunque non essere definitivo. In prossimità dei punti di ancoraggio dell’ala, infatti, è possibile osservare dei sostegni metallici. La loro presenza può essere giustificata dal fatto che si volesse lasciare la possibilità ai tecnici di poter eseguire tutte le modifiche del caso in merito alla sua inclinazione.

Per ammirare però la Mercedes AMG GT4 nella sua versione ufficiale occorrerà aspettare ancora qualche giorno, quando verrà presentata nella nuova edizione del Salone di Ginevra.

Ultima modifica: 5 Marzo 2018