Mercedes AMG GLC Coupé, il Suv dinamico diventa cattivo

460 0
460 0

Mercedes AMG GLC Coupé, il Suv dinamico diventa cattivo. La versione supersportiva del modello bestseller della Casa della della Stella a tre punte esibisce numeri importanti.

Due le versioni. La GLC 63 S E Performance Coupé, ovvero il primo SUV coupé ibrido ad alte prestazioni del marchio con una potenza di sistema di 500 kW (680 CV) e 1.020 Nm di coppia, l‘accelerazione nello 0-100 km/h è di 3,4 secondi, la velocità massima è limitata a 275 km/h.

E la GLC 43 4MATIC Coupé con 310 kW (421 CV) di potenza e un boost a breve termine di 10 kW (14 CV) tramite il generatore di avviamento a cinghia. Accelera da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi, la velocità massima è di 250 km/h.

La dotazione di serie di Mercedes AMG GLC Coupé presenta un corredo dedicato alla guida dinamica, con asse posteriore sterzante, trazione integrale, cambio AMG SPEEDSHIFT MCT 9G con frizione di avviamento in bagno d’olio e sospensioni AMG RIDE CONTROL con smorzamento adattivo.

Mercedes AMG GLC Coupé, tecnologia da Formula 1

Il motore come M139l a installazione longitudinale, è l’unico di serie al mondo che viene caricato con un turbocompressore elettrico a gas di scarico attraverso il sistema elettrico di bordo aggiuntivo a 48 volt, che comprende anche il generatore di avviamento a cinghia (RSG).

Il sistema è un derivato diretto della tecnologia che il Mercedes-AMG Petronas F1 Team utilizza con successo da anni nella classe regina del motorsport.

La nuova forma di ricarica garantisce una risposta particolarmente spontanea nell’intera gamma di velocità. Questo porta a un’esperienza di guida ancora più dinamica e allo stesso tempo aumenta l’efficienza. Cavalli e tecnologia.

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 26 Settembre 2023

In questo articolo