Guida per lavare efficacemente la capote dell’auto in tela

35683 0
35683 0

Il tettuccio di un’auto con capote necessita di particolare cura durante il lavaggio e una corretta e regolare manutenzione, soprattutto se in tela.

Quando si parla di auto decapottabili, tornano alla mente le vetture in stile anni ’50. Le auto che hanno fatto sognare, in cui si poteva andare in giro col tettuccio aperto e i capelli al vento. Si tratta di vetture che hanno segnato un’epoca, ma che ancora oggi sono molto richieste e apprezzate. Attenzioneperò a prestare le giuste attenzionie una manutenzione regolare alla propria auto se dotata di capote in tela.

Prodotti

Se la capote della vostra auto è in tela, dovrete prestare qualche attenzione in più, rispetto ad esempio ai tettucci fatti in metallo. La capote, si può lavare tranquillamente a casa, senza dover portare continuamente la vettura presso un autolavaggio. Al contrario, sarebbe consigliabile effettuare il lavaggio a casa, proprio perché, essendo più delicata, potrebbe rischiare di rovinarsi se sottoposta a getti d’acqua particolarmente forti.

Per quanto riguarda i prodotti, dai detergenti ai vari spray, se ne possono trovare moltissimi in commercio, specifici per il tessuto di cui è costituita la capote auto. Attenzione però, perché si dovrebbe ricorrere all’uso di detergenti solo in caso di macchie e sporco particolarmente difficile da rimuovere. E’ possibile trovare sul mercato una grande varietà di prodotti per la cura delle capote di auto cabrio, sia per i tettucci fatti in tessuto, che per quelli in materiale plastico.

Prodotti fa da te

Se, invece dei prodotti con componenti chimici, che si trovano sul mercato, preferite optare per delle soluzioni ecocompatibili, ecco alcuni consigli utili. Se volete realizzare un detergente sicuro e fai da te, tutto ciò che dovrete fare, sarà prendere due cucchiai di detersivo per i piatti e diluirli in dell’acqua. Chiaramente, per la quantità di acqua necessaria, dovrete tener conto della grandezza della capote della vostra auto.

Una volta che avrete pulito la capote in tela con il detergente e una spugna, oppure una spazzola, fate attenzione a risciacquare con cura e con acqua pulita. Aspettate che la tela della capote sia bene asciutta prima di richiuderla, altrimenti potreste rischiare di far sì che si creino macchie di muffa.

Consigli

Per fare in modo che la capote della vostra auto resti funzionale e in perfetto stato, il più a lungo possibile, dovrete solo avere qualche piccolo accorgimento. Si sa che in estate o con l’arrivo del primo caldo primaverile, è piacevole viaggiare in auto col tettuccio abbassato, lasciandosi accarezzare dal vento, attenzione però ad avere cura della capote dell’auto. La prima cosa da evitare è quella di richiudere la capote quando questa è umida, o troppo sporca, in quanto, potrebbero crearsi macchie di muffa e abrasioni sul tessuto.

Come già sottolineato, per eseguirne il lavaggio, meglio evitare di andare in un autolavaggio, poiché, per via dei forti getti d’acqua, le cerniere e le guarnizioni potrebbero deteriorarsi. Allo stesso modo, potrebbe risultare aggressiva anche l’aria di elevata potenza, con conseguenze sui materiali. Per pulire la capote, può essere sufficiente un detergente e una spazzola con setole morbide. Se questa fosse troppo sporca, basterà una spugna e dell’acqua fredda. Prestate anche la dovuta attenzione alle guarnizioni, all’incirca una o due volte l’anno, si possono usare dei prodotti a base di silicone, in modo da evitare che la plastica diventi porosa. Allo stesso modo vanno trattate anche le cerniere, da lubrificare con spray adatti.

Con una corretta manutenzione di tutti i componenti della capote, avendo anche cura di lasciare l’auto in garage, il tettuccio in tela della vostra vettura cabrio, non dovrebbe avere problemi per molti anni.

Ultima modifica: 29 Gennaio 2018