Area C: tutte le nuove regole entrate in vigore dal 2017

3372 0
3372 0

Oggi vi parleremo dell’area C: cos’è c come si accede ad essa nella città di Milano. Vi illustreremo inoltre i cambiamenti da essa subiti nel 2017.

Attivazione area c

L’area C è un’area del centro storico del capoluogo Lombardo Milano, caratterizzata da restrizioni di accesso per alcune tipologie di autoveicoli. La delimitazione di questa zona nella città di Milano, coincide con la zona a traffico limitato definita anche ZTL. Essa è situata nell’area all’interno dei bastioni della città. Quest’area è delimitata da 43 varchi dotati di telecamere. Di tutte le telecamere che sorvegliano l’accesso all’area C, 7 sono di utilizzo esclusivo del trasporto pubblico. Le telecamere rilevano il passaggio dell’autoveicolo e trasmettono poi il dato dello stesso ad un programma di elaborazione dati. Questo software sarà in grado di  riconoscere il mezzo di trasporto e la tariffa area C relativa. L’accesso ad area C, non consente l’utilizzo di corsie riservate.

Gli orari che caratterizzano area C durante i giorni feriali sono i seguenti. Lunedi, martedì, mercoledì, venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.30; giovedì dalle ore 7.30 alle ore 18.00. L’area C non sarà attiva nel corso dei giorni festivi. L’accesso all’area C è gratuito per il veicoli elettrici; i ciclomotori e i motoveicoli; per veicoli adibiti al trasporto di persone con disabilità che saranno muniti di apposito contrassegno; oppure a persone dirette al soccorso ospedaliero. Fino al giorno 14.10.2019, l’accesso all’area C sarà consentito anche per i veicoli ibridi.

L’accesso all’area C sarà vietato ai veicoli alimentati a benzina Euro 0 e a gasolio/diesel, euro 0,1,2,3 e 4 senza FAP; ai veicoli caratterizzati da una lunghezza superiore ai 7,5 metri; il divieto sarà valido per questi veicoli dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30, alle ore 19.30. L’accesso all’area C è inoltre vietato ai veicoli destinati al trasporto di cose, limitatamente a quella che è la fascia oraria compresa tra le ore 8.00 e le ore 10.00. L’accesso all’area C è soggetto a pagamento per tutti gli altri veicoli. Dovrete dunque acquistare un ticket ed attivarlo. Per attivarlo, sarà necessario associare il codice del ticket alla targa. Con l’acquisto di un ticket, potrai entrare ed uscire dall’area C, con lo stesso autoveicolo, tutte le volte che vorrai, nel corso della stessa giornata dell’acquisto.

Orari area c

A partire dal 13 febbraio 2013, sono entrate in vigore nuove disposizioni, relative alle regole per l’accesso all’area C in Milano. L’obiettivo delle nuove regole è quello di limitare ulteriormente il numero delle auto che transitano all’interno del centro storico del capoluogo Lombardo. Il divieto di accesso progressivo all’area C è stato esteso ai veicoli euro 4. Il pagamento del ticket di ingresso è stato poi esteso ai veicoli alimentati a GPL, metano, bifuel e dualfuel. Il divieto di accesso per il carico e lo scarico delle merci è previsto dalle ore 8.00 alle ore 10.00. L’obiettivo è ridurre il traffico all’interno dei bastioni e migliorare la mobilità nel centro città.

Questa nuove disposizioni approvate dalla giunta meneghina, sono state sollecitate anche per la presenza di numerosi cantieri per la costruzione della linea 4 della rete metropolitana, all’interno della zona delimitata dai bastioni. Le nuove regole stabilite per l’accesso all’area C, tengono ovviamente conto delle esigenze dei cittadini e delle aziende. Questo esigenze sono state raccolte in incontri e dibattiti, tenuti nel corso dei mesi precedenti all’approvazione delle disposizioni, da parte del Consiglio Comunale. Gli incontri e i dibattiti si sono tenuti proprio tra il Consiglio Comunale della città e il municipio 1 e le categorie produttive e commerciali.

Nuove regole area c

L’Assessore alla Mobilità Marco Granelli ha dichiarato di essere molto soddisfatto per il fatto che tutti abbiano condiviso l’obiettivo di decongestionare l’area all’interno dei bastioni. Il fine è stato quello di garantire una migliore mobilità nell’area del centro città. Le principali modifiche all’attuale provvedimento di Area C sono entrate in vigore dal 13 febbraio 2017. Le nuove disposizioni e regole, si possono riassumere nel modo seguente. E’ vietato l’accesso ai veicoli Euro 3 diesel di proprietà dei residenti che però, e solo fino al 15 ottobre 2017, potranno utilizzare i 40 ingressi gratuiti.

E’ vietato l’accesso ai veicoli Euro 4 diesel senza filtro antiparticolato (FAP) con alcune deroghe che riguardano veicoli immatricolati come furgone isotermico o coibentato; veicoli adibiti a trasporto di merci alimentari deperibili, destinate a esercizi pubblici, rivendite o eventi particolari che si trovano all’interno della ZTL, con inizio attività dopo le ore 9:00; veicoli destinati al trasporto di cose uso di terzi; veicoli appartenenti alla categoria “veicoli di servizio” solo in relazione a documentati interventi in emergenza; veicoli utilizzati da fiorai per l’allestimento di cerimonie; auto funebri; veicoli adibiti al trasporto di farmaci urgenti. I veicoli dedicati al trasporto degli alunni iscritti alla scuola secondaria di primo grado e inferiori per uscite didattiche e viaggi d’istruzione con destinazione la città di Milano e sia per i veicoli adibiti a servizio di trasporto pubblico di linea sono esentati dalla maggiorazione.

Zona area c Milano

La mobilità e la viabilità all’interno dei bastioni, nell’area C della città di Milano, ha subito, come precedentemente illustrato, una serie di modificazioni e nuove disposizioni. Questo intervento normativo effettuato dalla Giunta Comunale della città meneghina, vede la necessità di migliorare ulteriormente la viabilità nell’area delimitata dai bastioni. La zona del centro di Milano, in questi ultimo periodo è infatti interessata da numerosi cantieri e lavori in corso. Molti di essi sono rappresentati dagli ultimi lavori che la città sta operando, per un importante incremento delle linee metropolitane della città.

Ulteriori aggiornamenti sulle normative relative all’ingresso dei veicoli all’interno dell’area C di Milano riguardano il ticket. Esso sarà per i veicoli fino a 8 metri (generalmente fino a 30 posti), 40 Euro; i veicoli compresi tra 8,01 e 10,50 metri (generalmente fino a 50 posti), 65 Euro; superiori a 10,50 metri (generalmente più di 50 posti), 100 Euro. Queste maggiorazioni potranno godere di eventuali agevolazioni, ma anche subire un incremento, in connessione con le prestazioni ambientali dei veicoli. E’ stata mantenuta l’esenzione dal pagamento di Area C per i veicoli elettrici e prorogata la deroga per i veicoli ibridi elettrici fino al 15 ottobre 2019.

Ultima modifica: 10 Novembre 2017