Anteprima Abarth 600e, elettrica sportiva da 240 cavalli

262 0
262 0

Abarth 600e, sarà questo il nome della nuova sportiva elettrica dello Scorpione? L’anteprima c’è, con tanto d comunicato ufficiale. Ecco l’incipit; “Abarth e Stellantis Motorsport sono fieri di annunciare la loro collaborazione che mira a stabilire un nuovo standard nel mondo delle auto elettriche con la nascita della Abarth più potente di sempre, grazie ai suoi 240 cavalli. La collaborazione è un tributo alla storia di Abarth nel mondo del racing”.

Abarth 600e, sotto il vestito la Perfo-eCMP

Stellantis Motorsport hanno realizzato una piattaforma composta da differenti tecnologie, esperienza nel mondo racing, know-how ingegneristico e migliaia di ore di test per dare vita ad un progetto ad alte prestazioni: una nuova piattaforma basata sulla nota eCMP, ora rinominata Perfo-eCMP.

La nuova auto sfoggia motore ad alte prestazioni, sospensioni con una configurazione specifica che garantiscono maneggevolezza, dinamicità e stabilità, nonché una elevata precisione di traiettoria e una eccellente guidabilità racing in tutte le condizioni.

La nuova Abarth è dotata del differenziale limitato autobloccante sviluppato per le esigenze specifiche di un propulsore elettrico e adattato alle sue caratteristiche di dinamicità.

La Abarth 600e sfoggerà di un sistema frenante avanzato, che offre più potenza e stabilità grazie a dischi freno e superfici disco più grandi per una migliore dissipazione del calore e resistenza all’usura.

Sviluppati dall’esperienza nelle competizioni di Formula E, i nuovi pneumatici garantiscono il massimo grip senza compromettere l’autonomia e l’acustica. Grazie alla bimescola più morbida sulla zona esterna e più rigida in quella centrale, i nuovi pneumatici offrono una presa extra in curva e un’autonomia migliorata, mentre l’inserto in poliuretano garantisce l’isolamento acustico (-20% sulla rumorosità percepita).

All’interno, i sedili ad alto comfort con ergonomia da corsa contribuiscono a una guida confortevole anche nei “viaggi più estremi”. Composti da 4 imbottiture diverse per un supporto ottimizzato su ogni zona del corpo, i sedili ad alte prestazioni, dalla maggiore durevolezza grazie all’alta densità dell’imbottitura, presentano una forma avvolgente che contiene in curva e rinforza il supporto laterale. Una Abarth 600e speciale: quanti appassionati richiamerà?

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 13 Gennaio 2024

In questo articolo