Rubinetto benzina moto: come funziona

50351 0
50351 0

Per molti sarà un argomento scontato ma, forse, alcuni di voi non sanno bene come funziona il rubinetto benzina moto. Qui di seguito vi offriamo alcune indicazione in proposito.

Come funziona il rubinetto benzina moto

Nella maggior parte delle motociclette, per impostare l’erogazione del carburante, si può scegliere fra tre modalità: ON, RES e PRI.

La sigla ON identifica per solito il modo di erogazione normale, mentre se si va su RES si passa alla riserva (REServe, in inglese). La modalità PRI (PRIming), infine, serve a “ricaricare” i carburatori quando si resta a secco.

Ricordato tutto questo, c’è da segnalare che a qualcuno è capitato di viaggiare per molti giorni col rubinetto benzina moto impostato sulla modalità RES. Ora, la domanda è: col rubinetto in questa posizione il motore riceve benzina solo dalla riserva? Ovvero: lasciando il rubinetto benzina moto su RES, è come se si passasse automaticamente alla riserva oppure si rischia di provocare qualche guasto? La risposta più breve è che col rubinetto su RES il motore “pesca” più in basso e quindi, molto banalmente, quando si finisce la benzina si rimane a piedi.

Si badi, però: viaggiare col selettore impostato su RES potrebbe anche non rivelarsi un problema. Questo, però, solo se si pensa di non percorrere mai distanze tali da esaurire il serbatoio di benzina.

Però è chiaro che se hanno inventato la riserva è per l’appunto proprio per prevenire brutte sorprese, quindi il consiglio non può che essere quello di girare sempre in ON.

Rubinetto benzina moto: quale modalità inserire

Un’altra controindicazione del viaggiare con inserita la riserva, oltre a rischiare di restare a piedi è che, essendo il rubinetto della riserva sul fondo del serbatoio, tende a raccogliere tutti i residui che si accumulano sul fondo de contenitore. In questo modo, si rischia che il carburatore o il sistema nel suo complesso possa intasarsi più facilmente.

Peraltro va avvertito che, normalmente, il filtro interno copre pure il foro di riserva. Se i detriti, però, sono molto fini, per esempio una polvere tipo ruggine, certamente la riserva si ottura prima di quanto possa avvenire.

La modalità di erogazione ON, che è collegata a un tubicino che punta verso l’alto, determina quanta benzina contiene la riserva.

Provate a smontare un rubinetto e lo capirete.

Un esempio: su qualche modello di Suzuki RES si apre con la depressione del collettore e pesca più in basso. ON si apre con la depressione e pesca sul livello standard. Con PRI, infine, la benzina scende anche a motore spento. Ciò è utile per svuotare il serbatoio (staccando il tubo), per ricaricare le vaschette quando si puliscono o per testare il livello dei galleggiati (attraverso l’apposita presa). E’ molto sconsigliato lasciarlo in questa posizione.

In altri termini, se si viaggia d’abitudine su ON, ci si garantisce un margine di benzina per gli imprevisti, che essendo imprevisti potrebbero sempre capitare.

Ultima modifica: 12 Novembre 2018