Noleggio a lungo termine, conviene davvero?

4581 0
4581 0

Ultimamente è scoppiata la noleggio-mania e a dirlo sono i numeri e le statistiche. Da qualche tempo il noleggio a lungo termine dei veicoli sta infatti prendendo piede anche tra i privati, non è più cosa riservata a chi è in possesso di una partita Iva. Naturalmente non si sta prendendo in considerazione il noleggio a breve termine – e cioè la formula che permette di noleggiare un’auto per un periodo di pochi giorni – ma quello di lunga durata, che può arrivare anche fino a 5 anni e che prevede un finale con due possibili soluzioni, di cui si dirà meglio in seguito.  Ma, il noleggio a lungo termine, conviene?

Sì, perché a quanto pare sembra essere più conveniente noleggiare una macchina al posto che acquistarla. Nella rata di noleggio, infatti, è tutto incluso: costo della vettura e del suo utilizzo, manutenzione, assicurazione. Restano fuori solo le spese vive, per intenderci la benzina, il diesel, il gas. In altri termini, non ci sono sorprese, non esistono le spese impreviste. Ma come funziona il noleggio a lungo termine e quali sono i reali vantaggi? Ecco perché conviene prendere un’auto a noleggio a lungo termine.

Noleggio: l’auto si usa, non si possiede 

Fino a qualche tempo fa era assolutamente inimmaginabile: nessuno (soprattutto in Italia) avrebbe scelto di noleggiare un’auto per un lungo periodo, senza comprarla realmente. Poi le cose sono cambiate e il noleggio a lungo termine – appannaggio solo delle aziende – si è fatto largo anche tra i privati.

Non si conosce esattamente l’origine dell’impulso di questa nuova pratica, ma si può facilmente immaginare che derivi anche dal diffondersi del car sharing cittadino. Detto questo, probabilmente sono state anche le case costruttrici di automobili a fare in modo che il mercato delle auto volgesse in questa direzione. I vantaggi, lo vedremo, sono infatti per tutti. Ma che cosa significa noleggiare una auto per un lungo periodo? Che cosa comprende la rata, e che cosa succede alla fine del contratto?

Semplificando, si potrebbe riassumere così: nella rata del noleggio a lungo termine c’è tutto. Probabilmente si tratta di un importo che inizialmente può far spaventare, ma facendo i conti si vedrà come le quotazioni non sono così alte. Bisogna infatti includere il costo dell’assicurazione (completa!), il costo della manutenzione ordinaria (tagliandi, per esempio) e anche di qualche imprevisto. Quindi, il noleggio a lungo termine, conviene alla fine? Tirando la riga, può davvero rivelarsi conveniente.

Differenza con il noleggio a breve termine

Non ha molto senso confrontare il noleggio di lungo periodo con quello di breve. Con quest’ultimo, infatti, si intende il noleggio occasionale di un mezzo, un esempio tipico è quando si noleggia un’auto per un periodo di una settimana, magari perché si è in vacanza e si intende girare comodamente il luogo che si è raggiunto con altri mezzi, per esempio treno a aereo.

Il noleggio a lungo termine conviene, ed è un’altra filosofia di vita: l’auto non si acquista più, la si noleggia per 3-4-5 anni, a seconda della durata del contratto. Naturalmente chi noleggia l’auto la può utilizzare quando meglio crede, ma il possesso resta sempre del noleggiatore. A quest’ultimo, con cadenza mensile, verrà pagata una rata di noleggio, un canone, per tutta la durata del contratto. E quando il contratto finisce, che cosa succede?

Riscatto o cessazione

Quanto un contratto di noleggio a lungo termine cessa, di fatto vi sono due possibilità, il riscatto o la cessazione. La prima – e cioè la più coerente con la filosofia del noleggio a lungo termine – prevede che l’auto venga restituita a chi l’ha noleggiata. In questo caso, la strada successiva è quella di stilare un nuovo contratto, che prevederà una nuova auto, una nuova rata, una nuova durata. Il tutto, naturalmente, verrà concordato tra le parti.

La seconda strada, invece prevede che l’auto venga riscattata. In altre parole, si calcola il valore residuale dell’auto usata e la si acquista. Si torna quindi a possedere l’auto, non più a noleggiarla. Il grande vantaggio di questa operazione è economico: si spende una somma contenuta per un’auto di cui si conoscono tutti, pregi e difetti.

Noleggio a lungo termine, conviene?I numeri

Come si diceva, continua a crescere il numero di automobilisti che sceglie di rinunciare all’acquisto dell’auto avvicinandosi alle nuove forme di condivisione, dal car sharing al noleggio a breve, medio e lungo termine. Per essere precisi, oggi sono già circa 40.000 gli italiani che all’acquisto hanno preferito il noleggio a lungo termine, con un costo fisso e predeterminato.

Secondo le statistiche, a fine anno si prevede di arrivare a 50.000 veicoli noleggiati dai privati. Va aggiunto che il noleggio a lungo termine mostra a pieno la propria efficacia ed economicità con automobilisti (anche senza partita IVA) che percorrono tra 10 e i 25.000 km annui.

Ma chi noleggia? Il cliente-tipo privato del noleggio a lungo termine pare che sia uomo, giovane, informato e benestante.

Ultima modifica: 27 Settembre 2019