Isofix: cos’è e cosa sapere

2456 0
2456 0

I genitori di più giovane età ne hanno senz’altro già sentito parlare o se ne sono già dotati. Per tutti gli altri, è opportuno colmare al più presto la lacuna. Che cosa è l’Isofix? Seguiteci nelle prossime righe per comprendere insieme, in sintesi, di cosa si tratta.

Che cos’è l’Isofix?

Il sistema di aggancio Isofix, come intuibile dal nome, è un sistema universale di fissaggio pensato per far sì che le operazioni di installazione dei seggiolini siano semplici e veloci. Un sistema varato per rendere uniforme a livello internazionale un adempimento di fondamentale importanza per la sicurezza dei nostri amati piccoli.

Il meccanismo peculiare di funzionamento dell’IsoFix non è affatto complicato. I connettori dei seggiolini devono essere collegati con parti del telaio incluse nella tappezzeria della macchina. In commercio esistono però anche seggiolini realizzati per essere collegati direttamente con le cinture di sicurezza dell’automobile.

La legge europea di settore (rispondenti alla direttiva UNI EN 14988) stabilisce i punti di attacco standard da allestire obbligatoriamente negli abitacoli, consentendo così ai seggiolini di essere agganciati in modo veloce e sicuro.

I punti di fissaggio

Il sistema Isofix è compatibile con tutti i punti di fissaggio della macchina. In generale, le automobili messe sul mercato nel continente europeo hanno tre punti di fissaggio per i seggiolini: uno in alto, detto top-tether, e due in basso (aggancio IsoFix universale).

Altre tipologie di vetture hanno solo due punti di fissaggio (aggancio Isofix semi-universale) alla base del sedile dell’auto, mentre un terzo componente, la “gamba”, si aggancia al seggiolino e giunge fino al pavimento della vettura.

Generalmente, il sistema IsoFix universale (a tre agganci) viene considerato più stabile e sicuro per prevenire il rischio ribaltamento del bimbo in caso di urti o frenate particolarmente violente. È opportuno comunque leggere il libretto di istruzioni del seggiolino auto, quando lo si acquista.

Il sistema Isofix è diventato obbligatorio perché ha acquisito una affidabilità maggiore rispetto ad altri sistemi di sicurezza, sia per ragioni strettamente tecniche (è più sicuro poiché collega in maniera stabile il seggiolino e il telaio dell’auto), sia perché semplifica il ragionamento dando ai genitori – proprietari di auto uno spartito chiaro e univoco di riferimento.

Questo chiaramente abbinato ai soddisfacenti risultati ottenuti nei test di sicurezza, e agli indicatori che segnalano quando il seggiolino è stato montato correttamente. Infine, un interrogativo comune a molti: è possibile montare un seggiolino IsoFix su un’auto non dotata di agganci IsoFix? In genere no, ma si tratta di situazioni ormai sempre meno diffuse in quanto il sistema è diventato obbligatorio fin dal 2006. È comunque possibile acquistare i cosiddetti “kit di ancoraggio universale”.

Ultima modifica: 14 Ottobre 2022