Cosa considerare prima di comprare un’auto familiare

1008 0
1008 0

Acquistare un’auto familiare non è una scelta come un’altra. Tantopiù se dovrà accompagnare per (almeno) i prossimi dieci anni noi e la nostra famiglia. Vediamo dunque cosa considerare prima di comprare un’auto familiare.

Cosa sono le auto familiari

I nuclei di dimensioni più ampie prendono ormai sempre più spesso in considerazione la possibilità di puntare su una vettura in grado di accogliere comodamente tutti i componenti, amici a quattro zampe compresi.

Automobili dette non a caso “familiari”, una sorta di casa a quattro ruote. Veicoli che hanno ormai perso completamente l’aspetto polveroso e poco attraente che li aveva caratterizzati a lungo. Scegliere oggi una station wagon non è affatto un ripiego grazie alla accuratezza estetica e alla ricerca dei dettagli interni che le rendono, semmai, un’opportunità per avere qualcosa in più dei modelli berlina e due volumi classici. Si tratta però di una scelta da fare in totale consapevolezza.

I fattori da valutare in fase di scelta

Ciò che viene in mente subito a tutti sono chiaramente le dimensioni del veicolo. Grande infatti non è sempre sinonimo di adeguatamente spazioso. Occorre andare oltre le misure indicate dalla carta di circolazione e osservare da vicino come sono ripartiti gli ambienti interni dell’abitacolo, e il baule portabagagli. Senza dimenticare che, come ogni vettura, più è lunga, minore possibilità avremo di trovare facilmente parcheggio. Circostanza che non è affatto un dettaglio quando si hanno al seguito bambini piccoli, una moglie in dolce attesa, un genitore anziano, e così via.

È importante verificare anche il numero e la tipologia di sedute, così che il viaggio sia realmente comodo anche per famiglie particolarmente numerose. Fondamentale per viaggiare adeguatamente è anche l’ampiezza del portabagagli. Basti pensare a cosa può significare andare in vacanza con due o tre figli, senza un baule sufficiente per ospitare almeno quattro valigie, zainetti, giochi e via elencando. Verificate la possibilità di scegliere modelli che ampliano la volumetria del portabagagli grazie a sistemi di sedili a scomparsa o abbattibili.

La sicurezza, l’alimentazione e i dispositivi di intrattenimento

Chiaramente non può essere un elemento trascurabile la sicurezza. Cinture, airbag, carrozzerie antideformanti, ABS, ESP, TCS, sono tutti requisiti che deve avere a maggior ragione un automezzo sul quale trasportiamo tutti i nostri cari.

Viaggiare bene vuol dire anche poterlo fare senza l’incubo di andare alla colonnina del rifornimento. La tipologia di alimentazione del veicolo da acquistare è uno degli elementi chiave della scelta di un’auto familiare. Per un segmento come questo, è difficile puntare su una elettrica che non ha ancora esteso alle familiari il proprio raggio d’azione privilegiato.

Sistemi classici come i serbatoi a metano o a gpl possono ancora rappresentare l’opzione più lungimirante. Muovendosi in famiglia diventa basilare la qualità del tempo trascorso insieme. Viaggi lunghi ore possono annoiare i più piccoli e stressare voi di riflesso. Ecco perché vi consigliamo, prima di comprare un’auto familiare, di dare un’occhiata anche ai dispositivi di intrattenimento. I bambini sono nativi digitali e si fanno affascinare facilmente da cose come wi-fi, porte Usb, lettori dvd nei sedili posteriori, o simili.

Ultima modifica: 14 Ottobre 2022