Eurotax: che cos’è, come funziona e da chi è usato questo parametro

1971 0
1971 0

La parola Eurotax spaventa molte persone, forse perché si crede sia solamente un’ulteriore tassa obbligatoria sull’auto, ma per fortuna non è così. L’Eurotax non ha infatti nulla a che fare con le tasse e le imposte: trattasi infatti di uno strumento volto a valutare il valore delle auto usate. Una sorta di listino in cui, per ogni modello e anno di immatricolazione, corrisponde un valore dell’usato. Su questo strumento, quindi, sono basate molte delle compravendite di auto non di prima mano. Ma vediamo nel dettaglio che cosa è, come si usa e come funziona l’Eurotax.

Mercato delle auto usate

Il mercato delle auto usate è un tema molto controverso; le nuove politiche volte alla mobilità sostenibile, infatti, stanno avendo ricadute (negative) anche su un mercato – quello delle auto usate – che, fino a oggi, non ha di fatto conosciuto crisi.

Ma oggi, prima di acquistare un’auto usata, occorre fare attente riflessioni: che motorizzazione ha? In che classe ricade (Euro 6?, Euro 5?) e, soprattutto: come si pone l’amministrazione locale dove si circola abitualmente, davanti a quella classe di appartenenza? In altre parole: è saggio, oggi, per un milanese acquistare un’auto Euro 4?

La risposta è ovviamente no, a meno che non si voglia acquistare un’auto per lasciarla nel proprio box, visto che il comune di Milano ha di fatto precluso – con l’istituzione dell’Area B – la circolazione per i veicoli non appartenenti alle classi Euro 5 e Euro 6.

Eurotax: uno strumento valido

Detto questo, torniamo all’Eurotax. Di origine svizzera, come si è detto si tratta di uno strumento molto utile per calcolare il valore di un’auto usata: è un listino prezzi adottato da chi opera nel settore delle automobili usate per stabilire il valore di un’auto.

La premessa che abbiamo fatto sulle dinamiche delle politiche e dei provvedimenti alla circolazione, però, deve comunque essere presa in considerazione quando si tratta di usato. In effetti l’Eurotax è un parametro nuovo, fino a oggi inedito, ma che è giusto pensare che avrà sempre maggiore peso.

Ad oggi, gli strumenti che supportano la valutazione delle auto usate non la includono. Ma, ne siamo certi, prima o poi dovranno farlo perchè è chiaro che a parità di modello, marca, condizioni un’auto Euro 4 a Milano non ha lo stesso valore di un’auto Euro 4 in altre zone d’Italia.

Ultima modifica: 15 Ottobre 2019