Copri serbatoio: che cosa è e perché serve

7929 0
7929 0

Uno degli accessori più discussi tra i centauri è il copri serbatoio. Ci sono opinioni differenti su questo accessorio: alcuni lo considerano un orpello inutile che snatura la struttura originaria della moto, altri lo considerano un elemento indispensabile e imprescindibile.

Le sue funzioni in ogni caso sono molte, che si possono suddividere in funzioni da un lato di natura pratica, dall’altro lato di natura estetica e di protezione del veicolo.

Le funzioni pratiche sono essenzialmente due: in primo luogo l’uso di questo accessorio permette la protezione dagli urti di una parte molto delicata della moto, quella che contiene il carburante e che, in caso di impatto non protetto, potrebbe subire danni tali da causare la fuoriuscita del carburante stesso, con grave pericolo per il conducente e per le persone che si trovano sul luogo dell’incidente.

Seconda funzione pratica è l’aumento della capacità di carico della moto: difatti i copri serbatoio possono avere degli ancoraggi, fino ad un numero di quattro, che permettono l’attacco di borse, andando quindi ad aumentare esponenzialmente le limitate possibilità di trasporto di oggetti che è solitamente possibile nelle due ruote.

L’elemento estetico è, anch’esso, duplice; da un lato abbiamo una funzione di preservazione della vernice, difatti la posizione del serbatoio è molto esposta a graffi; in certe tipologie di moto poi, come le sportive, è addirittura a contatto col corpo del motociclista, essendo quindi soggetta allo sfregamento con cerniere ed altre parti metalliche della giacca (anche se alcune giacche, quelle appositamente disegnate per motociclisti, sono dotate di coperture apposite per la cerniera).

L’altro elemento estetico è ovviamente la possibilità di personalizzazione: i copri serbatoio sono di moltissime forme, materiali e colori, consentendo quindi un ampio spettro di scelta.

Il montaggio di questo accessorio prevede solitamente l’uso di viti e la sua applicazione si esegue usando come guida la bocca del serbatoio: si dovrà in pratica togliere il tappo, applicare l’accessorio in modo che il foro coincida con la bocca del serbatoio, inserire le viti che si erano precedentemente tolte (stando attenti alla possibilità che le viti stesse cadano nel serbatoio) e poi, terminata l’operazione, riapplicare il tappo.

Per quanto la scelta nell’utilizzo di questo accessorio sia soggettiva, visti i numerosi vantaggi in termini di sicurezza, praticità e salvaguardia dell’integrità della moto, sicuramente il suo utilizzo dovrebbe essere preso seriamente in considerazione da ogni appassionato delle due ruote.

Ultima modifica: 8 Agosto 2018