Come montare la rete per animali in auto

10558 0
10558 0

Hai un cane e non vuoi rinunciare a portarlo con te in vacanza? Puoi farlo, ovviamente, ma la legge ti impone di trasportare gli animali in auto come si deve, sia per la tua sicurezza che, soprattutto, per la salute e la protezione dei tuoi amici a quattro zampe. Se non lo fai, non solo sei uno sconsiderato, ma puoi subire sia una multa che la perdita di punti sulla patente.

Trasporto animali in auto

La norma rilevante, per quanto riguarda il trasporto di animali in auto, è l’articolo 169 codice della strada. Per chi non rispetta la norma, il rischio è una sanzione che può variare tra i 78 ed i 311 euro, con in più la perdita di un punto sulla patente, che non è mai uno scherzo.

Vediamo ora come va trasportato, il vostro fedele amico a quattro zampe. Ora, puoi trasportare un cane randagio o più cani domestici, per esempio, se questi sono chiusi in una gabbia o in un “contenitore” apposito.

Un altro modo, piuttosto pratico, di risolvere il problema è installare una rete divisoria.  Per fare questo, però, occorre l’autorizzazione della Direzione generale della Motorizzazione.

In soldoni, la ratio della norma è che il cane non può essere libero di girare dentro alla macchina, mentre questa è in marcia. A maggior ragione, si dovrà evitare di tenerlo in braccio, perché potrebbe inquietarsi e trasformarsi in un pericolo per sé, per i passeggeri e per la circolazione stradale in generale.

Rete divisoria per il trasporto animali in auto

S’è detto della rete divisoria. È senz’altro il metodo più semplice per creare uno spazio dedicato al vostro piccolo amico.

Essa crea, infatti, uno spazio protetto per il cane, nel quale l’animale dopo un po’ finisce per sentirsi del tutto a suo agio. Una buona idea, può essere mettere all’interno dell’ambiente dei giochi e un plaid, così da offrirgli alcune distrazioni o qualcosa di confortevole sul quale stendersi.

Per montare una rete divisoria in auto, è consigliabile rivolgersi al proprio concessionario, così da essere sicuri che venga montato un divisorio a norma di legge, omologato e della misura giusta per l’automobile.

Il costo si aggira intorno ai 100/150 euro. Ovviamente, la rete la si può anche montare da soli, purché il modello che si sceglie risulti a norma e omologato, e soprattutto corrisponda alle misure, alla disposizione dei sedili e ai punti di attacco della vettura (controllate bene prima).

Una scelta alternativa sono i divisori universali, facili da montare direttamente sui poggiatesta senza essere costretti a praticare dei fori.

Ultima modifica: 12 Novembre 2018