Check up auto in vista dell’estate: cosa fare

2717 0
2717 0

I controlli sistematici dell’auto allungano la vita e l’efficienza di tutte le sue componenti. Proprio come avviene con il corpo umano, prevenire, anche in questo caso, è meglio di curare e l’inizio della stagione estiva è un ottimo momento per controllare a fondo l’automobile. Controllare i livelli, la pressione delle gomme, il funzionamento delle luci e di tutta la strumentazione è un ottimo modo per tenere la macchina sempre in efficienza e non farsi trovare impreparati in vista del sempre più vicino esodo estivo.

PNEUMATICI E FRENI

La prima cosa che va controllata nel check up estivo dell’auto è l’efficienza di pneumatici e freni. Se girate con gomme invernali queste vanno naturalmente tolte e sostituite con quelle estive. Continuare a girare con pneumatici per la stagione fredda non farebbe altro che usurarli inutilmente. Se non lo avete già fatto, quindi, cercate delle gomme estive performanti e sostituite quelle che avete a bordo: pneumatici in efficienza aumentano in maniera significativa la sicurezza in auto. Se invece avete già provveduto alla sostituzione o montate pneumatici che vanno bene per tutte le stagioni, basterà un check alla pressione, anche della ruota di scorta. Fate controllate i freni dal vostro meccanico di fiducia, il livello dell’olio, se c’è bisogno di uno spurgo e se devono essere cambiate le pastiglie o i dischi.

CONTROLLATE TUTTI I LIVELLI

Durante il check up estivo dell’auto è fondamentale controllare tutti i livelli. Iniziando da uno dei più importanti, l’olio motore, senza aspettare quindi che la spia sul cruscotto diventi rossa e assicurandosi che il rabbocco – se necessario – avvenga con olio di qualità, essenziale per l’efficienza del veicolo. Un altro livello che va controllato è quello dell’acqua nel radiatore. Voi, o il meccanico se non siete esperti, dovrà anche controllare che non ci sia nessun tipo di perdita, la stagione calda, infatti, mette a dura prova il sistema di raffreddamento del motore. Ricordatevi anche di controllare il livello del liquido per pulire i vetri.

CONTROLLATE LE DOTAZIONI DI BORDO

Non meno importanti sono i controlli da fare sulle dotazioni di bordo. Se le catene possono essere lasciate in cantina, il triangolo e il giubbotto catarifrangente devono essere invece sempre a disposizione. Stesso discorso per le spie luminose del cruscotto, per il kit per la sostituzione delle gomme (se non è presente la ruota di scorta), per il liquido che alimenta il condizionatore e per lo stato della batteria, messa a dura prova dal freddo.

Ultima modifica: 22 Maggio 2019