Biodiesel fa da te: come produrlo in totale sicurezza

2870 0
2870 0

Imparare a realizzare il biodiesel in casa, vi permetterà di risparmiare sul costo del carburante e sulla manutenzione della vostra automobile. Ecco tutte le informazioni per produrlo in autonomia, ponendo attenzione alla sicurezza.

Una serie di test recenti hanno pienamente dimostrato di come i motori alimentati da biodiesel sono decisamente più efficienti. I motori saranno caratterizzati da meno guasti e avranno una vita media più lunga, se paragonati ai motori alimentati da carburanti fossili. Sicuramente realizzando il biodiesel fai da te, potrete risparmiare moltissimo ogni anno sul costo del carburante.

Cosa occorre

Il biodiesel, grazie alla sua efficienza e ai suoi costi ridotti, sta diventando rapidamente una concreta alternativa al normale carburante. Il biodiesel è un carburante che si ricava esclusivamente da risorse completamente rinnovabili. Queste sono ad esempio i grassi animali o gli oli vegetali.

Il biodiesel potrà essere utilizzato sia per alimentare i motori degli autoveicoli, sia per il riscaldamento. Per realizzare questo carburante biodegradabile, sarà necessario acquistare un olio nuovo. Il prodotto di scarto che produrrete, sarà sapone o glicerina. Partendo da un litro d’olio, ci troveremo con circa il 20 per cento di glicerina e sapone liquido.

Dovrete utilizzare solo i grassi e gli oli vegetali, quindi gli oli motore, non devono essere utilizzati. Vi servirà inoltre dell’alcol e un catalizzatore. Per quanto riguarda l’alcol, vi consigliamo di utilizzare il metanolo. Per il catalizzatore potrete usare della comune soda caustica. In alternativa potrete usare l’idrossido di potassio. Procuratevi un litro d’olio, 200 millilitri di metanolo al 99%, soda caustica, una bilancia, un termometro da cucina, un imbuto, un contenitore graduato, della carta assorbente e un agitatore.

Procedura

Indossate guanti di gomma e occhiali protettivi. Mettete 200 millilitri di metanolo in una bottiglia di vetro. Aggiungete nella bottiglia, 3,5 grammi di soda caustica. Eseguite questa operazione con discreta rapidità, ma facendo molta attenzione.

Tappate quindi la bottiglia e smuovetela per eliminare le scaglie di soda caustica. Riscaldate poi l’olio a 50 gradi centigradi, in un bottiglia, posizionata in una pentola con acqua bollente. Raggiunta la temperatura dell’olio, inserite nella bottiglia la soluzione di metanolo e soda caustica, usando un imbuto. Agitate poi dolcemente il composto per circa un’ora.

Consigli

Se la procedura di realizzazione sarà andata a buon fine, noterete sul fondo della bottiglia, uno strato scuro di glicerina di colore marrone. Il biodiesel è il liquido che si troverà al di sopra della glicerina. Usate la carta assorbente come filtro, per separare il biodiesel dalla glicerina. Questa soluzione non è adatta per produzione di biodiesel in grande quantità.

Ultima modifica: 5 Gennaio 2018