Come recuperare i punti della patente

2076 0
2076 0

A seguito di ripetute infrazioni del codice della strada vi ritrovate ad avere un saldo punti patente prossimo allo zero? Niente paura, vi spieghiamo come recuperare questi punti senza troppa ansia.

Recupero punti patente: a chi rivolgersi

Abbiamo preso qualche multa a causa di un’infrazione? E non è l’unica presa durante l’anno? Adesso non ci resta che controllare il saldo attraverso “Il Portale dell’Automobilista” (l’iscrizione al sito è gratuita), oppure chiamando il numero 848.782.782 o con l’app iPatente che potremmo scaricare gratuitamente da Apple Store e Google Play.

A questo punto, dopo il controllo, ci siamo accorti di essere sotto di qualche punto e abbiamo intenzione di recuperarli ma la procedura da seguire? Nessun problema. I punti persi si possono ripristinare frequentando delle lezioni di recupero presso le autoscuole. Si possono recuperare dai 6 ai 9 punti e senza sostenere esami finali.

Come procedere per il recupero punti patente

La procedura da seguire per recuperare 6 punti è la seguente: le lezioni di recupero durano 12 ore e dovranno svolgersi entro 2 settimane dall’effettiva perdita dei punti. La durata di ogni lezione è di 2 ore e gli ‘studenti’ potranno assentarsi per un massimo di 4 ore. Assenze che dovranno però essere recuperate.

Se, invece, dovete recuperare 9 punti, in questo caso si passa da 12 a 18 ore di corso. Lezioni che dovranno essere seguite entro 4 settimane dall’effettiva sottrazione dei punti. Anche in questo caso, le sedute hanno una durata di 2 ore con un massimo di 8 ore di assenze. Gli argomenti di questi corsi saranno vari e basterà solo la presenza per essere promossi.

Saldo punti patente pari a zero: cosa fare

In caso di saldo punti patente pari a zero, l’automobilista dovrà sostenere nuovamente gli esami e sarà lo stesso Ministero a invitarlo, tramite lettera, alla revisione della patente. Esame che dovrà essere svolto entro 30 giorni. In quel periodo l’utente potrà tranquillamente guidare.

Nel caso di una bocciatura o mancata presenza agli esami? In questi due casi, la patente sarà sospesa a tempo indefinito, non si potrà circolare e sarà riconsegnata solo dopo lo svolgimento e il superamento degli esami.

Alla fine del percorso, si vedranno riaccreditati i 20 punti iniziali. Le infrazione al Codice della Strada prevedono una detrazione dei punti, oltre ad ammende pecuniarie. Si possono perdere da un minimo di 1 punto (ad esempio l’uso improprio dei fari) a un massimo di 10 punti (ad esempio la circolazione contromano in una curva).

Ogni 2 anni, ci sarà un accreditamento di 2 punti destinato ai guidatori integerrimi per un massimo di 30 punti. Anche i guidatori indisciplinati potranno usufruire di questi bonus biennali, ovviamente, se non hanno commesso altre trasgressioni e quelle precedenti sono scadute.

Ultima modifica: 23 Novembre 2018