Dodge Challenger Shakedown, serie speciale per il gran finale

1399 0
1399 0

Prima delle sette serie speciali, ecco Dodge Challenger Shakedown, tributo alle muscle car dure e pure. Che usciranno di produzione lasciando spazio ai modelli elettrici prospettati dal concerto Charger Dayton SRT.

L’ultimo terno per il mito tra Charger e Challenger per come le hanno amate gli appassionati.

 

Leggi ora: Dodge Hornet, la gemella di Alfa Romeo Tonale

La Challenger Shakedown è spirato al modello unico presentato nel 1971. Stavolta sarà prodotto in 1.000 esemplari, partendo dalla R/T Scat Pack con motore di 6.4 litri V8 Hemi da 492 cavalli. Cinquecento realizzate con la carrozzeria allargata Widebody in colore Pitch Black, l’altra metà standard in colore Destroyer Grey.

Dodge Challenger Shakedow, interni.

Speciali fino in fondo

Personalizzati con le strisce su cofano e tetto, pinze freni rosse, cerchi neri da 20 pollici, interni in Nappa e Alcantara con cucitore rosse. Selvagge come devono essere.

Leggi ora: tutte le news Dodge

Ultima modifica: 26 Agosto 2022

In questo articolo