Bosch, in produzione la tecnologia a 800 V per auto elettriche

451 0
451 0

La maggior parte degli utilizzatori di veicoli elettrici desidera prima di tutto una guida efficiente e un tempo di ricarica il più breve possibile. Bosch sta avviando la produzione di nuovi sistemi di propulsione basati sulla tecnologia a 800 volt, che velocizzeranno i tempi di ricarica, segnando un ulteriore passo avanti per l’elettromobilità.

Bosch sta aumentando la tensione nell’elettromobilità. La nostra tecnologia a 800 volt è il prossimo passo verso propulsori elettrici più potenti e tempi di ricarica più brevi“- ha affermato Ralf Schmid, responsabile dell’elettrificazione nella divisione Bosch Powertrain Solutions. La versione a 800 volt dell’inverter è basata su semiconduttori in carburo di silicio che aumentano l’efficienza e quindi anche la durata.

Bosch ha aumentato la densità di potenza della variante a 800 volt del motore elettrico, riducendone il peso e ottenendo un design più compatto. Una delle principali case automobilistiche tedesche ha iniziato a utilizzare per la prima volta alcune parti (rotore e statore) di questo sistema di propulsione.

Riduzione del 50% della dispersione di calore con la tecnologia SiC di Bosch
Negli ultimi anni, le soluzioni a 400 volt si sono ampiamente affermate come standard del settore. Con la stessa corrente, ma con una tensione doppia, ora è possibile trasmettere il doppio della potenza. Questa soluzione consente di utilizzare cavi più sottili, risparmiando spazio, peso e rame. Di conseguenza, l’inverter è più compatto e potente.

Con una rete di bordo da 400 volt, la potenza massima di carica nei punti di ricarica sufficientemente potenti è di 250 kilowatt. Con 800 volt, teoricamente dovrebbe essere il doppio. Inoltre, gli inverter sono dotati di chip SiC, in cui gli atomi di carbonio sono stati inseriti nella struttura cristallina del silicio ultrapuro, migliorandone la conduttività elettrica. Nell’elettronica di potenza, la dispersione di energia sotto forma di calore è ridotta del 50%. Il potenziale di risparmio energetico dei chip SiC va ancora oltre: per esempio, aumentano l’efficienza degli inverter fino al 99%.
35% di densità di potenza in più con la nuova tecnologia di avvolgimento

Le caratteristiche principali della variante a 800 volt del motore elettrico Bosch, ora in produzione in serie, sono la coppia di 830 Nm e la potenza di 460 kilowatt. Grazie all’utilizzo dell’avvolgimento a barra I-pin, è possibile migliorare ulteriormente l’efficienza, la compattezza e il livello di automazione del motore in fase di produzione. In termini di rapporto potenza-peso, la densità di potenza aumenta del 35%, arrivando a 60 kilowatt per chilogrammo.

Anche la densità di coppia è eccellente: 105 Newton metri per chilogrammo. Ciò fa sì che il motore Bosch raggiunga un’efficienza massima fino al 98%. La prossima generazione di motori elettrici sarà dotata di raffreddamento a olio che consentirà una migliore dispersione del calore generato e un funzionamento continuo e potente su lunghe distanze, nonché nei veicoli commerciali.

Ampio portafoglio, dai componenti ai sistemi

Bosch offre un portafoglio prodotti ampio e innovativo, che spazia dai semiconduttori ai sistemi di propulsione completi, noti come e-axles. I clienti trovano i prodotti di cui hanno bisogno per i veicoli ibridi ed elettrici, dalle autovetture ai camion, in un’unica soluzione lungo l’intera catena del valore. Bosch ha prodotto più di 3,5 milioni di motori elettrici e lo stesso numero di inverter. Avendo sedi di progettazione e produzione nei principali mercati, Bosch opera vicino ai propri clienti in tutto il mondo.

Bosch, in produzione ls tecnologia a 800 V per auto elettriche

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 30 Agosto 2023