Seat, 130 mila persone hanno proposto il nome del nuovo Suv

2437 0
2437 0

Il progetto #SEATSeekingName, lanciato l’1 giugno, ha coinvolto più di 130 mila persone. Per la precisione, 133.332 provenienti da 106 Paesi. L’iniziativa della Casa spagnola è volta a trovare un nome per il suo terzo Suv, in arrivo nel 2018.

La prima fase si è conclusa ieri. Sono pervenuti 10.130 nomi di località spagnole, criterio fondamentale stabilito dall’azienda. Quando, lo scorso marzo, la Seat ha annunciato il lancio del nuovo SUV, ha ricevuto oltre 500 proposte di nomi provenienti dalla geografia spagnola per la nuova vettura 7 posti.

Forte dell’interesse e dell’impatto sociale riscosso, è stato deciso di ridefinire il consueto processo di nomenclatura. In questo modo, tutti i fan del marchio in qualsiasi parte del mondo hanno potuto esprimere la propria preferenza.

Conclusa la prima fase del progetto, inizia la preselezione delle proposte. Se ne occuperanno gli esperti del marchio, un’agenzia esterna specializzata in naming e clienti provenienti da tutte le parti del mondo, coinvolti nei focus group organizzati da Seat. Verranno realizzati inoltre dei test nei vari mercati per selezionare almeno tre nomi finalisti. Per fare questo, verranno considerati alcuni fondamentali criteri, ad esempio un nome in linea con i valori del brand, con le caratteristiche del prodotto e facilmente pronunciabile in diverse lingue.

Il Salone dell’Automobile di Francoforte è il palcoscenico prescelto da Seat per annunciare i nomi finalisti. Chiunque abbia piacere di partecipare alla votazione finale del proprio candidato favorito potrà quindi farlo dal 12 al 25 settembre (seat.com/seekingname). Il nome che avrà ottenuto il maggior numero di consensi, e quindi vincitore dell’iniziativa, verrà ufficializzato il 15 ottobre.

Ultima modifica: 23 Giugno 2017