Polestar: raccolti 550 milioni di dollari di finanziamenti per nuovi modelli

778 0
778 0

L’azienda svedese specializzata in veicoli d’alta gamma elettrificati Polestar, sorella minore di Volvo (entrambe di proprietà della cinese Geely), è riuscita a raccogliere ben 550 milioni di dollari (circa 460 milioni di euro) di finanziamenti esterni. Lo ha annunciato la stessa Polestar in un comunicato.

Leggi anche: Polestar 0 Project: produrre auto senza emettere CO2 entro il 2030

Si tratta della prima volta per Polestar: mai prima d’ora, infatti, alla giovane azienda di Volvo è capitato di riuscire ad attirare capitali provenienti da finanziatori privati esterni. Questo grosso flusso di risorse arriva dopo un buon anno di vendite e un periodo di crescita delle azioni che si riferiscono a marchi automobilistici che si occupano di auto elettriche, come Nio o Tesla.

“I nostri nuovi investitori”, dice Thomas Ingenlath, CEO di dell’azienda, “hanno riconosciuto che Polestar offre una combinazione affascinante di capacità industriali e tecnologie consolidate, insieme a un potenziale di crescita superlativo, mentre l’industria automobilistica globale diventa elettrica”.

Il finanziamento sarà d’aiuto a Polestar per accelerare lo sviluppo dei progetti legati ai futuri modelli elettrici del marchio, prima fra tutti la berlina Polestar Precept.

Ultima modifica: 15 Aprile 2021