A Maserati il Premio Internazionale Barsanti e Matteucci 2022

1236 0
1236 0

Maserati vince il Premio Internazionale Barsanti e Matteucci. Il riconoscimento, istituito nel 2000 per ricordare gli inventori del motore a scoppio Eugenio Barsanti e Felice Matteucci, premia ogni anno chi si è distinto nel campo dell’ingegneria automobilistica.

La cerimonia di premiazione dell’edizione 2022 ha avuto luogo sabato 15 ottobre presso ex convento del Chiostro di S.Agostino di Pietrasanta (Lucca).

Maserati si è distinta per le sue capacità di innovazione ingegneristica e tecnologica, per saper interpretare le tendenze e le necessità del tempo, proiettandosi nel futuro, portando ai massimi livelli il “saper fare italiano” ed essendo una eccellenza nel mondo capace di distinguersi per innovazione, design e passione.

A ritirare il riconoscimento, Davide Danesin, Maserati GranTurismo Carline Program Chief Vehicle Engineer.

Le tre perle

La nuova GranTurismo è, infatti, l’emblema dell’innovazione secondo Maserati: icona del Marchio con 75 anni di storia, è la prima vettura nella storia della Casa del Tridente ad adottare soluzioni 100% elettriche. Prodotta presso il polo produttivo di Mirafiori, debutterà sul mercato nel 2023. La nuova GranTurismo offrirà soluzioni tecniche d’avanguardia derivate dalla Formula E, prestazioni di assoluto rilievo, comfort ed eleganza tipiche di Maserati.

Durante il fine settimana dedicato alla manifestazione del Premio Internazionale Barsanti e Matteucci, nelle pizze di Pietrasanta sono state, inoltre, esposte le ultime nate nella gamma della casa del Tridente: la supersportiva MC20 e il nuovo SUV, Grecale.

Ultima modifica: 18 Ottobre 2022

In questo articolo