La cinese BAIC vuole diventare la maggiore azionista di Daimler

1628 0
1628 0

Il grande gruppo automobilistico cinese BAIC ha intenzione di diventare il maggiore azionista di Daimler, così da guadagnare un posto nel consiglio di amministrazione del marchio tedesco. Una mossa che appare chiaramente una sorta di dichiarazione di guerra a Geely, l’altro colosso cinese che possiede già una quota del gruppo tedesco.

Leggi anche: Il colosso cinese BAIC produrrà solo auto elettriche entro il 2025

A quanto pare, secondo Reuters che cita fonti ancora anonime, BAIC punta a raddoppiare la sua attuale partecipazione in Daimler, passando dal 5 al 10% delle azioni, acquistando direttamente sul mercato finanziario. BAIC, gruppo industriale di proprietà statale, è al momento il terzo più grande azionista di Daimler: arrivando al 10% si aggiudicherebbe un posto nel consiglio di amministrazione e supererebbe Geely, che ha il 9,69% e non ha membri seduti al tavolo delle decisioni di Daimler.

Il gruppo BAIC da anni collabora con Daimler all’interno della Cina. Assieme gestiscono le fabbriche Mercedes a Pechino attraverso la loro joint venture Beijing Benz Automotive.

Ultima modifica: 16 Dicembre 2019