Jaguar Land Rover vuole bloccare le importazioni dei SUV Volkswagen negli USA

2003 0
2003 0

Guerra legale fra Jaguar Land Rover e Volkswagen negli USA. Questa settimana, infatti, la casa inglese ha presentato una denuncia alla International Trade Commission per bloccare le importazioni statunitensi di SUV Porsche, Audi, Lamborghini e Volkswagen, sostenendo che stiano usando una tecnologia brevettata senza autorizzazione.

La tecnologia a cui si fa riferimento è un sistema chiamato Terrain Response, che si occupa di ottimizzare la risposta del veicolo in base al tipo di terreno che sta affrontando. Jaguar Land Rover ha dichiarato, nella sua denuncia, che tale tecnologia sia una caratteristica chiave nei suoi veicoli, in particolare nei modelli Jaguar F-Pace e Land Rover Discovery.

“Jaguar Land Rover cerca di proteggere se stessa e le sue operazioni negli Stati Uniti da società che hanno presentato prodotti in violazione del mercato statunitense, che incorporano, senza licenza, la tecnologia sviluppata da JLR e protetta da brevetto”. Questo il commento di Matthew Moore, avvocato della casa inglese che sta seguendo il caso.

I modelli finiti nel mirino di questa causa sono Porsche Cayenne, Lamborghini Urus, Audi Q8, Q7, Q5, A6 Allroad, e-Tron e le Tiguan di Volkswagen. I rappresentanti del Gruppo Volkswagen, che ricordiamo è proprietario di tutti i marchi citati, non hanno ancora commentato l’azione di Jaguar Land Rover.

Se l’accusa del marchio inglese dovesse essere considerata fondata, l’International Trade Commission potrebbe bloccare l’ingresso dei prodotti “viziati” nel mercato statunitense. L’ente americano non ha però il potere di comminare multe o sanzioni. Ma Jaguar ha parallelamente anche intentato delle azioni legali nei tribunali federali del Delaware e del New Jersey, chiedendo dei risarcimenti in denaro.

Ultima modifica: 20 Novembre 2020