Dal Polo Nord al Polo Sud con il SUV elettrico Nissan Ariya

699 0
699 0

Un esemplare di SUV elettrico Nissan Ariya (qui la nostra prova), debitamente equipaggiato, partirà a marzo per un viaggio di 27 mila chilometri dal Polo Nord al Polo Sud. Alla guida ci saranno i coniugi Chris e Julie Ramsey, un’avventurosa coppia che si è già cimentata in imprese simili (ne abbiamo parlato in questo articolo).

Dal Polo Nord al Polo Sud con il SUV elettrico Nissan Ariya 2
Dal Polo Nord al Polo Sud con il SUV elettrico Nissan Ariya (Foto: Nissan)

La Nissan Ariya è stata preparata con l’aiuto dell’azienda Arctic Trucks, specializzata in spedizioni polari. In realtà le modifiche, dice Nissan, sono minime poiché batteria e propulsore rimangono invariati. Il veicolo è un modello a trazione integrale a doppio motore, da 290 kW e 87 kWh e 600 Nm di coppia, con un’autonomia promessa di circa 475 chilometri con una ricarica. Questo dato può ovviamente variare sensibilmente durante il viaggio, perché la Ariya affronterà temperature che vanno dai -30 ai +30 gradi centigradi.

Dal Polo Nord al Polo Sud con il SUV elettrico Nissan Ariya 3
Dal Polo Nord al Polo Sud con il SUV elettrico Nissan Ariya (Foto: Nissan)

L’auto sarà accessoriata con un rimorchio su cui sono montati una turbina eolica e dei pannelli solari, utili alla ricarica in alcune zone del percorso.

Le poche modifiche sono dettate dallo spirito di avventura dei coniugi Ramsey. “Una delle cose alla base di tutte le avventure che facciamo”, dice la coppia, “è che prendiamo un veicolo elettrico di produzione standard e miriamo ad apportare modifiche minime per dimostrare chiaramente le sue reali capacità quotidiane, indipendentemente da luogo in cui lo si sta guidando”.

Altre modifiche speciali includono una stazione meteorologica portatile, un drone da ricognizione e, ovviamente, una macchinetta per il caffè.

I Ramsey attraverseranno 14 diversi paesi partendo dall’Artico e scendendo giù per il Canada, gli Stati Uniti e il Sud America fino ad arrivare in Antartide. L’avventura può essere seguita sul sito dedicato, che si chiama Pole to Pole.

 

Ultima modifica: 7 Febbraio 2023

In questo articolo