Nissan e Renault aggiornano la alleanza, quota incrociata del 15%

470 0
470 0

Renault e Nissan, con Mitsubishi modellano la nuova Alleanza. Dopo le anticipazioni ufficiali di fine gennaio i tre Marchi hanno confermato l’assetto.

Il nodo è il nuovo azionariato incrociato, con il Gruppo francese che scende dal 43% al 15% in Nissan e i giapponesi che si mantengono al 15% in Renault.

Mitsubishi partecipa a questa sinergia, che prevede collaborazioni immediate, ma soprattutto a medio termine, con progetti comuni in America Latina, India e Europa.

Ovviamente saranno sviluppate nuove auto elettriche. Con un focus sul Segmento C, la categoria più amata nel Vecchio Continente.

Renault e Nissan, elettriche compatte in Francia

Non solo, nuova Nissan Micra elettrica dal 2026 sarà assemblata in Francia. Sulla piattaforma CMF-BEV, dalla qualche nasceranno le attese Renault 5 e 4. La compatta giapponese avrà l’80% dei componenti in comune con la nuova R5 a batterie.

Luca De Meo, Ceo del colosso francese, ha dichiarato. «Continuano i progetti industriali tra i due Gruppi. Lo scopo è di realizzare centinaia milioni di euro di profitti per entrambe, magari anche miliardi. Se tutto procederà al meglio, l’importanza dell’Alleanza risulta sottovalutata».

Luca De Meo Ceo Renault.
Luca De Meo

Ultima modifica: 7 Febbraio 2023