Audi richiama oltre 30mila auto diesel

2494 0
2494 0

Audi richiama in Germania 31.200 modelli di automobile a alimentati a diesel. Si tratta del primo richiamo di una serie di otto imposti dalla KBA (Kraftfahrt Bundesamt – l’autorità federale responsabile della circolazione stradale, che fa capo al Ministero dei trasporti tedesco) all’azienda dei quattro anelli, come azione risolutiva per lo scandalo Dieselgate.

Il piano di richiamo si affianca alla multa da 800 milioni di euro che sempre le autorità tedesche hanno somministrato all’azienda di Ingolstadt. Gli otto recall previsti, che riguardano il solo territorio tedesco, coinvolgono circa 151mila veicoli Audi diesel e comportano l’eliminazione di un elemento software dalla centralina di controllo (in sostanza il sistema che dava dati sbagliati sulla qualità delle emissioni).

I responsabili di Audi rassicurano sul fato che tale aggiornamento “non inciderà negativamente sui consumi, sulle emissioni di CO2, sulla potenza del motore e sulla coppia massima”. La prima ondata di richiami riguarda 31.200 modelli di Audi A6 e A7 con motore TDI da 3,0 litri realizzati fra il 2015 e il 2018.

Ultima modifica: 13 Novembre 2018