Peugeot Rifter, il multiuso coniuga robustezza ed eleganza

5043 0
5043 0

Fra le novità del Salone di Ginevra ci sarà anche il nuovo Peugeot Rifter. Il multiuso francese si propone a 5 e 7 posti, in due versioni. La Standard da 4,40 e la Long 4,75 metri di lunghezza. Spazio e robustezza tipici del segmento, uniti a eleganza e sistemi tecnologici avanzati. Nelle concessionarie arriverà nella seconda metà di quest’anno.

Il volume del bagaglio varia dai 775 litri nella versione 5 posti Standard ai 4.000 litri nella versione Long coi sedili ripiegati nel pianale. Dalla seconda metà del 2019 sarà disponibile il comando Magic Flat che li ripiega in modo automatico. Il Rifter è prodotto sulla stessa piattaforma modulare Emp2 del Citroen Berlingo e dell’Opel Combo Life.

Tanti gli equipaggiamenti di sicurezza e i sistemi di assistenza alla guida. Rifter propone l’Adaptive Cruise Control, Speed Limit Detection, freno di stazionamento elettrico, Active Lane Departure Warning, Driver Attention Alert, Active Safety Brake, controllo della stabilità del gancio traino, High Beam Assist e videocamera Visiopark 180°.

I motori benzina e diesel sono disponibili in 5 versioni. I 1.2 Pure Tech turbo a benzina nelle varianti 110 S&S con cambio manuale 5 rapporti e il 130 S&S con automatico EAT8 dal 2019. Per i diesel 1.5 ecco le varianti Blue HDi 75 e 100 con cambio manuale a 5 rapporti e il 130 S&S col manuale a 6 rapporti o l’automatico EAT8.

La gamma è completata dalla versione GT Line che propone dettagli specifici Nero Onyx. Una tinta che caratterizza la calandra, la scocca dei retrovisori, la barra sul tetto e le modanature laterali. I cerchi da 17″ diamantati completano l’allestimento. All’interno, l’abitacolo è caratterizzato dal Peugeot i-Cockpit con touchscreen da 8″ e quadro strumenti con Head Up Display.

Ultima modifica: 21 Febbraio 2018