Peugeot 408, il crossover-suv sportivo e tecnologico punta a Parigi

1882 0
1882 0

di Giuseppe Tassi

Fuori dal coro, ma con grande stile. Sarà lanciata domani in grande stile al Salone di Parigi e commercializzata dal 2023. Ma già l’anteprima a Monza ha messo in vetrina le qualità della nuova Peugeot 408, un vero e proprio anello mancante nella pur ricca gamma del Leone.

Nuova e fuori dalle righe, l’ultima nata di Peugeot coltiva l’ambizione di essere diversa dalle altre. E in effetti lo è. Un po’ Suv, un po’ coupé, un po’ wagon. Ecco la Peugeot che non c’era.

Non catalogabile, l’hanno definita gli uomini della casa francese nell’anteprima mondiale della 408 del luglio scorso. Una occasione per illustrare anche il ritorno all’Endurance, nella 6 ore di Monza, con la rivoluzionaria Hypercar 9×8.

L’Italia resta il secondo mercato al mondo di Peugeot e le aspettative non mancano, in attesa di vedere sulla strada (inizio produzione a Mulhouse a fine 2022, debutto sul mercato ad inizio 2023) questa vettura che si propone con un stile inconfondibile, destinata a tracciare una nuova strada in un mercato molto competitivo.

Peugeot 408

Linea sportiva e affilata, grande eleganza di tratto, 408 è un crossover dalla chiara vocazione sportiva lungo 4.69 metri, largo 1,85 e alto 1,49.

Niente Diesel, secondo le scelte strategiche del gruppo Stellantis. La nuova Peugeot 408 sarà inizialmente proposta in abbinamento a due propulsori.

Un benzina e un ibrido ’alla spina’. Il primo è un 3 cilindri 1.2 turbo da 130 CV.

La variante ibrida plug- utilizza invece un 4 cilindri 1.6 turbo benzina, declinato nelle due potenze da 180 CV e 225 CV, con una batteria da 12,4kWh ricaricabile in AC a 3,7 kW oppure 7,4 kW. Di serie su tutte le varianti il cambio automatico a 8 marce.

Peugeot 408 a Monza con Stefano Accorsi
Peugeot 408 a Monza con Stefano Accorsi

408 ha un design che a prima vista ruba l’occhio. Fai cerchi rivoluzionari alle linee affilate e sportive, al frontale con cofano rialzato, al paraurti dal taglio rovesciato e lunotto inclinato tipico di una coupè.

L’esperienza ricavata dalla 9×8 presenta diversi aspetti aerodinamici destinati a migliorarne l’efficienza. Il lussuoso interno dell’abitacolo, realizzato per garantire spazio a bordo ed equilibrio tra gli occupanti, è punto di forza.Aprendo le portiere della Peugeot 408, si viene accolti da un ambiente curato e tecnologico.

L’iCockpit è infatti passato a un livello superiore ed offre oltre al quadro strumenti digitale e allo schermo centrale da 10 pollici dell’infotainment, anche un terzo display touch da cui è possibile accedere a funzioni audio, di climatizzazione e di navigazione.

Peugeot 408, accogliente

Quanto al comfort, troviamo i sedili con classificazione ergonomica AGR regolabili elettricamente e con funzione di massaggio, il parabrezza riscaldabile e l’impianto Hi-Fi Focal. Eccellente la capacità del bagagliaio, da 536 a 1611 litri, con i sedili posteriori abbassati.

Il prezzo ufficiale verrà comunicato al Salone di Parigi. Ma fino al 23 ottobre si può acquistare, solo online e per 50 esemplari, la versione di lancio (Plug-in Hybrid 225) a 40.900 euro. Una nuova frontiera.

Ultima modifica: 17 Ottobre 2022

In questo articolo