Renault Clio, prova del full hybrid. 145 cv e consumi da record

3920 0
3920 0

La punta di lancia di Renault da 33 anni è Clio, è l’auto francese più venduta nel mondo, con 16 milioni di esemplari.

Si tratta una Segmento B, berlina compatta a due volumi – un tempo chiamata utilitaria – che ha sempre tenuto il passo, per stile e tecnologia. Anche nel mercato in continua transizione degli ultimi anni. Assieme a benzina, Diesel e GPL.

L’ultimo asso è il powertrain E-Tech full hybrid che promette fluidità e bassi consumi.

Per il 2023 la bestseller delle Régie conferma le dimensioni, 4.05 metri di lunghezza, e soprattutto rilancia con uno stile che si ispira ad Austral (qui la prova di QN Motori), il Suv del Marchio.

Guadagnando in carattere, con un logo più prominente, e negli allestimenti Techno e Esprit Alpine (quello base è Evolution) nel frontale esibisce una lama inferiore che richiama la F1.

La scena la rubano i nuovi fari a led, più grandi e con elementi verticali che rappresentano la nuova firma luminosa che andrà anche su altri modelli.

Il posteriore di Clio è stato aggiornato con nuove prese d’aria e paraurti. Sette i colori disponibili: Glacier White, Star Black, Shale Grey, Iron Blue, Flame Red, Valencia Orange e Rafale Grey.

In abitacolo è stata incrementata la qualità dei materiali, è stato aumentato l’utilizzo di rivestimenti riciclabili, quali la fibra Tencel, ricavata dal legno con energie rinnovabili per i processi, presente sull’allestimento Techno.

In plancia schermo da 7″ o 10″ per la strumentazione con grafica personalizzata, m mentre al centro ci sono i display da 7 o 9,3 pollici sempre secondo gli allestimenti, con connessione wireless ad Apple CarPlay e Android Auto. Il bagagliaio ha una capacità di carico fino a 391 litri.

Aggiornamento generale, ma soprattutto Clio punta in alto con l’allestimento sportivo Esprit Alpine, personalizzato persino nella grafica di accensione.

Presenti venti sistemi ADAS di assistenza alla guida, un pacchetto importante per la sicurezza di marcia.

Renault Clio offre un portafoglio molto ampio di motorizzazioni. Dalla GPL turbo da 100 cavalli,  capace di una autonomia combinata fino a 1.100 km, ai benzina, sempre 1.0 da 65 cavalli aspirato e da 90 CV sovralimentato passando per la versione Diesel, ormai una rarità per la categoria da 90 cavalli.

Clio 2023, come va su strada: i consumi reali

Oggetto della nostra prova Renault Clio nella motorizzazione E-Tech full hybrid Esprit Alpine.

Il vertice della gamma, con un ibrido “full”, formato dall’accoppiata de motore benzina 1.6 aspirato da 94 cavalli a due propulsori elettrici. Lavorano in sinergia col cambio automatico multi-mode a innesti senza frizione, derivato dall’esperienza in F1, con 2 rapporti per l’elettrico principale e 4 per il benzina e alla batteria da 1,2 kWh.

Eroga 145 cavalli di potenza di sistema e soprattutto offre 14 combinazioni di funzionamento tra termico e elettrico, per un rendimento energetico sempre ottimizzato alle condizioni di marcia.

Clio E-Tech full hybrid parte sempre in elettrico, la casa annuncia che in città può circolare fino all’80% a zero emissioni e con un risparmio del 40% del consumo rispetto alle altre versioni a benzina, con emissioni di 95 g/km di CO2.

Il consumo annunciato è di 4,3 litri/100 km, ovvero una percorrenza di 23,8 km/litro.

Nel nostro test in Belgio su oltre 250 km di percorso misto, urbano, extra-urbano e autostradale, abbiamo riscontrato un consumo medio di 4,2 litri/100 km ovvero 23,8 km/litro.

Eccellente, che permette a Clio E-Tech full hybrid con 39 litri di serbatoio una autonomia che  può arrivare a circa 900 km.

Molto parca, con uno sterzo aggiornato e più piacevole. I 145 cavalli sono sempre a disposizione, il brio non manca. Ben abbinato a un comfort adeguato in ogni situazione.

Il prezzo di Renault Clio E-Tech full hybrid Esprit Alpine è di 26.550 euro. Arriverà in concessionaria a settembre.

Renault Clio E-Tech full hybrid Esprit Alpine, le foto su strada

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 13 Luglio 2023

In questo articolo