Mercedes Classe B, la prova su strada

1164 0
1164 0

La prova su strada della nuova Mercedes Classe B, avvenuta per le strade di Milano, ci porta alla conclusione che questa è una vettura che nasce decisamente per distinguersi: proporzioni sportive uniche, interni versatili, moderne tecnologie di guida e l’ultima generazione di MBUX rendono la nuova Sports Tourer di Mercedes pronta per le piccole e grandi avventure della vita quotidiana.

Ma lo fa con un importante upgrade, sia dal punto di vista estetico, con una sportività più accentuata, che di dotazioni, mai così ricche ed esclusive, già a dalla versione d’ingresso.

Mercedes Classe B 2023: 50 allestimenti

Sono sette le versioni disponibili: dalla Executive alla Premium Plus AMG Line, con prezzi che partono da 36.950 euro per arrivare fino a 43.416 euro, cifre che salgono fino a quota 60mila euro per la versione ibrida plug-in.

In totale, sono ben cinquanta i diversi allestimenti e le diverse possibilità di scelta per il cliente.

Il frontale aggiornato cattura l’attenzione a prima vista. I fari a led, disponibili come optional, il paraurti sportivo e la griglia del radiatore conferiscono alla nuova Classe B uno slancio dinamico.

Ma anche la vista posteriore trasmette dinamismo e potenza: i nuovi gruppi ottici posteriori in due parti sono ora dotati di tecnologia led di serie e servono a rafforzare l’impressione di ampiezza della parte posteriore.

La nuova Classe B, inoltre, è disponibile in dieci diverse verniciature solide/metalliche o speciali.

Mercedes-Benz B 250 e, fuel consumption combined, weighted (WLTP) 1,2-0,9 l/100 km, electric energy consumption combined, weighted (WLTP) 17.4-15.4 kWh/100km, CO2 emissions combined, weighted (WLTP) 27-20 g/km [2]; exterior: patagonia red MANUFAKTUR, AMG line

Mercedes Classe B, l’abitacolo

L’interno è razionale, pratico e spazioso. L’area di guida è dominata dal display a doppio schermo (quadro strumenti da 7 pollici e unità principale da 10,25 pollici), di serie. Nella variante opzionale con due display da 10,25 pollici, si crea un’immagine widescreen attraverso la quale l’elemento sembra fluttuare.

La console centrale ridisegnata trasmette le aspirazioni high-tech della nuova Classe B grazie al suo look Black Panel, mentre il nuovo volante è di serie in pelle nappa.

Un’interessante gamma di colori e materiali per gli interni consente un elevato grado di personalizzazione. La versione base della nuova Classe B è stata notevolmente aggiornata con telecamera di retromarcia, display multimediali, pacchetto USB e volante in pelle inclusi subito nella versione entry level.

A partire dal livello di allestimento Progressive, l’equipaggiamento di serie offre anche fari LED, sedile con supporto lombare e molto altro.

Naturalmente, la connettività con gli smartphone tramite Apple Carplay o Android Auto Wireless è scontata, mentre per un’ulteriore connettività è stata aggiunta un’altra porta USB-C.

Mercedes Classe B, motori elettrificati

Anche la gamma di motori a benzina  è stata aggiornata e costantemente elettrificata.

Gli ibridi plug-in beneficiano di una batteria ad alto voltaggio e anche il processo di ricarica è stato ottimizzato: oltre ai 3,7 kW standard, la batteria migliorata può ora essere caricata anche con corrente alternata e fino a 11 kW, anziché solo 7,4 come in precedenza.

Inoltre, c’è ancora la possibilità di caricare la batteria con corrente continua fino a 22 kW. Una carica in corrente continua dal 10% all’80% richiede circa 25 minuti. Anche il motore elettrico della nuova Classe B è stato rivisto e, dopo l’aggiornamento, raggiunge gli 80 kW di potenza, con un aumento di 5 kW.

Luca Talotta

Leggi ora: le novità auto

 

Ultima modifica: 4 Giugno 2023

In questo articolo