Lamborghini Super Trofeo Europa, al Paul Ricard vittoria in Gara 2 di Balthasar e Moretti

485 0
485 0

Tori sugli scudi. L’Oregon Team ritorna al successo nel Lamborghini Super Trofeo Europa e lo fa sul circuito del Paul Ricard, che questo fine settimana ha ospitato il primo appuntamento della stagione. Dopo il secondo posto ottenuto sabato, Sebastian Balthasar e Marzio Moretti hanno conquistato la vittoria in Gara 2, balzando così in testa alla classifica Pro del monomarca riservato alle Huracán Super Trofeo EVO2.

Nella Pro-Am ad andare a segno è stato il binomio del team Target Racing formato da Alex Au e Frederik Schandorff. Gabriel Rindone si è imposto nella classe Am con la vettura del team Leipert Motorsport, mentre Luciano e Donovan Privitelio, nell’ordine padre e figlio, hanno concesso il bis nella Lamborghini Cup dopo essersi imposti con l’Iron Lynx anche nella prima gara del week-end.

Lamborghini Super Trofeo Europe - Sebastian Balthasar-Marzio.

Tutto regolare al via, con Loris Spinelli che si porta al comando dalla pole con la vettura Pro-Am del team VSR. Amaury Bonduel, perde viceversa due posizioni e da secondo scivola quinto, sfilato nell’ordine da Ugo De Wilde (primo della classe Pro), Balthasar e poi anche da Karol Basz, quest’ultimo autore di un ottimo spunto iniziale con cui da ottavo risale subito quarto. Nella classe Am al comando c’è Renaud Kuppens, mentre Jürgen Krebs guida il gruppo della Lamborghini Cup.

Al terzo giro, in seguito a un contatto con Emanuel Colombini, si gira e poi riprende Michael Blanchemain. Si ferma poco dopo Hugo Condé ed entra in pista la safety car. Tre giri di neutralizzazione e si riparte con Spinelli sempre davanti. Alle sue spalle segue vicinissimo De Wilde. Basz prova a insidiare il terzo posto a Balthasar che risponde. Intanto, nella Lamborghini Cup subentra prima la vettura del team Bonaldi Motorsport guidata da Petar Matić.

Iniziano le soste. Quando Spinelli si ferma ai box per effettuare il pit-stop, il suo vantaggio nei confronti di De Wilde è di circa cinque secondi. Al suo posto sale in macchina Andrzej Lewandowski, che rientra in pista ancora primo. Invariate anche le posizioni subito retrostanti, con Rodrigo Testa e Marzio Moretti secondo e terzo dopo avere rispettivamente rilevato De Wilde e Balthasar.

Un drive trough per Paolo Biglieri, protagonista nella Lamborghini Cup, in cui ritorna al comando Krebs, che poco dopo deve lasciare strada a Donovan Privitelio. Un avvicendamento anche nella classe Am, in cui Rindone si porta in testa davanti a Pierre Feligioni.

A 13 minuti dal termine il momento clou, con Moretti che supera Testa e subito dopo infila anche Lewandowski balzando in testa. Poi Testa passa Lewandowski e ritorna secondo. Il polacco poco dopo viene coinvolto in un contatto con Oliver Söderström (penalizzato in seguito di dieci secondi) e precipita 12°. In testa nella Pro-Am sale così Emanuele Zonzini, a sua volta arretrato dopo l’arrivo da un’altra penalità, con la vittoria di classe che va a Schandorff e Au. Sul podio assoluto anche Brendon Leitch, terzo con i colori del team Leipert Motorsport. Quinti Mattia Michelotto e Gilles Stadsbader, in Gara 1 vittoriosi con VSR.

Le parole di Marzio Moretti (Oregon Team) al Lamborghini Super Trofeo Europa:

Questa è la mia seconda vittoria nel Super Trofeo, dopo quella di Spa dello scorso anno. Una vittoria che è bella come la prima, perché la squadra ha lavorato tanto. Ieri, nonostante il secondo posto, ero convinto che non fossimo messi benissimo con la nostra macchina. Allora, a testa bassa, abbiamo lavorato il pomeriggio, la sera, la notte e la mattina della gara per trovare l’assetto giusto. E oggi siamo stati ripagati con questo risultato. Sebastian ha fatto una partenza perfetta e ha gestito bene le gomme. Il team ha messo in pratica una strategia eccellente e alla fine io ho fatto i due sorpassi decisivi“.

Le parole di Sebastian Balthasar (Oregon Team):

Ieri è stato per noi un ottimo inizio di stagione, ma oggi abbiamo chiuso il cerchio. Ho fatto una buona partenza e poi ho cercato di gestire al meglio la situazione, mantenendo la terza posizione. Marzio si è reso protagonista di uno stint eccellente, andando al comando nelle fasi conclusive anche grazie ad una strategia perfetta. Il team ha fatto davvero un lavoro speciale”.

Adesso seguirà una pausa di quattro settimane, prima del prossimo appuntamento di Spa-Francorchamps (29 giugno-1 luglio), in programma nella stessa settimana della 24 Ore riservata alle vetture GT3.

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 4 Giugno 2023

In questo articolo