Google: permetterà l’uso del telefono anche se connesso ad Android Auto

1858 0
1858 0

Google, in tema di uso del telefonino in auto, permetterà in futuro l’utilizzo dello smart phone connesso ad Android Auto; ecco la novità.

La novità pensata da Google potrà certamente far felici tutti gli utenti di Android Auto. Il colosso internet ha recentemente deciso di abilitare l’uso dello smart phone anche se questo è connesso al sistema Android Auto attraverso un collegamento USB. La schermata di Android Auto si è dunque adattata alle nuova abilitazione Google; oltre a presentare il proprio logo classico, la schermata ha integrato anche l’indicazione che dà la possibilità di effettuare lo sblocco del device grazie al classico swipe up.

Una volta effettuato lo sblocco del device, saranno a vostra disposizione tutte le funzioni classiche dello smart phone, anche se quest’ultimo rimarrà collegato ad Android Auto. Precedentemente, con il device connesso alla piattaforma Android dedicata alla guida, era totalmente impossibile poter effettuare l’accesso all’interfaccia grafica ed essere in grado di usare lo smart phone.

L’impossibilità di effettuare l’accesso all’interfaccia grafica era ovviamente giustificata da ovvie ragioni di sicurezza, per diminuire le distrazioni alla guida e conseguentemente gli incidenti stradali. Allo stesso tempo, questa impossibilità poteva costituire anche una certa criticità nel caso in cui un passeggero si trovasse nella necessità di utilizzare il sistema per ricercare delle informazioni utili al guidatore. La novità relativa al sistema Android Auto, sarà disponibile a partire dalla versione 2.9 in poi dell’applicazione. La multinazionale Google ha confermato che la nuova funzionalità è stata introdotta in modo intenzionale e permanente.

Cos’è Android Auto

 

Android Auto è un sistema che permette l’utilizzo dello smart phone, integrando lo stesso con un computer di bordo. Tutte le auto di nuova generazione sono dotate di un computer di bordo compatibile con il sistema Android Auto. Le auto prodotte non negli ultimi anni potrebbero avere un computer di bordo non compatibile con il sistema Android Auto.

Questo sistema utilizza un serie di programmi che permetteranno al guidatore di vedere tutto e accedere ai servizi in maniera dettagliata, attraverso uno speciale zoom intelligente. Il sistema Android auto è dotato di programmi di navigazione, di organizzazione della giornata, fino alla più comune e semplice possibilità di effettuare una telefonata. L’applicazione viene inoltre aggiornata con regolarità; in questo modo verranno inclusi altri programmi che diventeranno compatibili con il sistema.

Sarà possibile utilizzare il sistema Android Auto direttamente utilizzando il touch screen o servendosi dei comandi vocali o ancora del vostro cellulare; sarà sempre questo a fare da ponte con il computer di bordo. Per questa ragione sarà fondamentale garantire al cellulare una buona carica, dal momento che esso dovrà dividere la connessione con il GPS e trasmettere ogni cosa al Bluetooth dell’automobile. Android Auto è un progetto di Google che è consente a tutti i dispositivi Android di poter essere utilizzati in automobile, grazie alla head unit del cruscotto. Questo sistema è stato rilasciato nell’anno 2015 e oggi sono molte le case automobilistiche che utilizzano questa tecnologia sulle proprie vetture.

Con Android Auto è praticamente possibile fare ogni cosa. E’ ad esempio possibile comunicare con Google grazie ai comandi vocali; è ovviamente possibile semplicemente ricevere chiamate, ricevere ed inviare sms, navigare su internet con Google Maps e ovviamente ascoltare musica attraverso Spotify. Per poter usare sullo schermo della vostra macchina Google Android vi basterà, oltre ad uno smart phone e a un computer di bordo compatibile, un cavo USB. Per la configurazione dovrete scaricare sul vostro smart phone l’applicazione Android Auto dallo store Google play (l’applicazione è gratuita). Collegate poi il telefono al computer di bordo con un semplice cavo USB.

Novità Google

 

Google è in procinto di aggiornare Android Auto; nell’applicazione la novità più importante sarà la possibilità di sbloccare il telefono anche quando esso sarà collegato all’automobile. Si tratta di una comodità in più che permetterà di fare ciò che fino ad oggi non era permesso: l’uso del telefono in auto. L’azienda non ha ancora reso ufficiale questa novità che apporterà all’applicazione Android Auto. Diversi utenti stanno tuttavia segnalando l’aggiornamento avverrà certamente e che permetterà lo sblocco del telefono anche quando esso sarà collegato all’automobile.

Secondo alcune fonti, l’aggiornamento dell’applicazione Android Auto da parte di Google sarebbe imminente. Android Auto è un sistema che oggi è presente su qualsiasi smart phone Android; esso permette di condividere e gestire i dati di sistema direttamente dall’infotainment dell’automobile. In pratica, collegando direttamente il telefono al computer di bordo dell’auto, attraverso il Bluetooth o con l’utilizzo di una cavo USB. Oggi le applicazioni disponibili su Android subiscono un costante aggiornamento.

I vantaggi dell’utilizzo di Andorid Auto sono notevoli; prima di tutto vi è la possibilità di non dover più prendere in mano il telefono per poter gestire i vari strumenti, come il lettore musicale multimediale o il navigatore satellitare GPS. Un grande vantaggio è anche rappresentato dal fatto che grazie ai sistemi vocali evoluti degli smart phone sarà possibile evitare completamente l’uso delle mani per la gestione delle funzioni.

Secondo le ultime indiscrezioni trapelate, Google starebbe per aggiornare l’applicazione Android Auto, sbloccando il telefono dal display, anche quando esso sarà connesso ad Android Auto. Uno dei problemi lamentati dagli utenti dell’applicazione era appunto l’impossibilità ad utilizzare il telefono che viene collegato tramite cavo USB o Bluetooth all’infotainment dell’automobile. A chiedere questo intervento di aggiornamento e di sblocco del telefono, con l’introduzione dello Swipe to Unlock, è stato più di un utente. A questo punto sorge spontaneo un inevitabile dibattito, conseguente alla scelta di Google di sbloccare il display del telefono, dopo che esso viene collegato al computer di bordo dell’automobile.

Da un lato, certamente questo sblocco garantisce una praticità per gli utenti che avranno la necessità di utilizzare il telefono per operazioni di emergenza; un aspetto che tuttavia deve essere considerato è quello relativo alla sicurezza; molte persone sono infatti preoccupate dal fatto che la possibilità di utilizzare il telefono incentivi in qualche modo le disattenzioni, dal momento che verrà alimentata la tentazione di usare il telefono per rispondere a messaggi o per dare una sbirciatina a facebook, mentre ci si trova alla guida.

Ultima modifica: 11 Maggio 2018