Android auto: cos’è e come funziona

10234 0
10234 0

 

Android Auto nasce col chiaro intento di garantire la sicurezza alla guida, mediante interfaccia semplice e comandi al volante integrati.

E’ anche dotato di nuove azioni vocali proprio per poter ridurre al minimo il rischio di distrazioni mentre si è alla guida del veicolo e per restare concentrati sulla strada. Android Auto è studiato per mostrare in modo automatico tutte le informazioni necessarie, che sono altresì organizzate in maniera molto semplificata, mediante schede visibili solo nel momento in cui sia necessario.

Come funziona

Ma in che modo funziona esattamente il sistema Android Auto? E’ molto semplice, ma tutto ciò che occorre fare è accertarsi di possedere un veicolo o uno stereo compatibile col sistema, oltre ad un telefono dotato di Android 5.0 oppure le versioni successive. Nel momento in cui si collega il proprio telefono cellulare con il veicolo oppure con lo stereo compatibile, sullo schermo dell’auto verranno visualizzate tutte le varie applicazioni di Android Auto.

Per potersi accertare in merito alla compatibilità di Android Auto, è anche possibile visitare l’apposita pagina disponibile su google. Il sistema Android Auto, tuttavia, non è nuovo, poiché è già stato lanciato ben quattro anni fa, vale a dire nel 2014. E’ solo oggi che comincia ad avere una maggiore diffusione e ad essere compatibile con modelli di vetture più recenti. Oggi è anche possibile utilizzare il proprio smartphone, semplicemente sfruttando il display integrato sulla plancia. Garantendo così la massima sicurezza ed evitando l’utilizzo del telefono mentre si è alla guida del veicolo.

E’ possibile accedere ad Android Auto attraverso una semplice connessione USB, poiché al momento è ancora in sviluppo una sua versione wireless. Fondamentale sarà per il suo migliore utilizzo anche la disponibilità di un’auto compatibile. In questo modo, basterà installare l’applicazione Android Auto che si aprirà sullo smartphone per essere configurata. A quel punto basterà collegare lo smartphone al veicolo e poco dopo l’interfaccia dell’infotainment consentirà di usufruire di Android Auto.

Nel caso in cui la propria autovettura non dovesse essere compatibile, si potrà usare una semplice autoradio, in modo da integrare tale funzionalità. In alternativa, è possibile usare Android Auto direttamente come applicazione del proprio cellulare che dovrà poi essere posizionato su di un apposito supporto, in modo da poterlo visualizzare in totale sicurezza mentre si è alla guida.

Per poter utilizzare al meglio Android Auto è in ogni caso fondamentale possedere una vettura che sia compatibile con tale protocollo. Comprendere se il proprio veicolo è compatibile o meno, non è affatto difficile, tenendo conto del fatto che tale feature viene sostenuta e impiegata da differenti produttori. Per qualunque dubbio in merito, tuttavia, è possibile visitare apposita pagina messa a disposizione da google, con tutte le liste di veicoli compatibili.

Ultima modifica: 7 Maggio 2018