Citroen C 5 X Hybrid 225, prova della plug-in fuori dal coro

389 0
389 0

Citroen C 5 X Hybrid 225, una plug-in fuori dal coro. Un tocco di nobiltà alla spina, con l’imperativo di distinguersi.

L’ammiraglia del Marchio francese nella sua versione PHEV esalta le sue prerogative ed evidenzia le sue differenze rispetto alla concorrenza.

Si presenta come una sintesi di carrozzerie, dalla station wagon al crossover coupé: si conferma speciale. Con il plus del comfort abbinato a una seduta alta, a mezzo metro da a terra, ma non altissima come i Suv. In ogni modo circa dieci centimetri in più rispetto a una berlina. (leggi qui la prima prova del modello di QN Motori).

La prova riguarda il top di gamma, che eroga 225 cavalli di potenza di sistema abbinati a una batteria da 12,4 kWh: numeri interessanti.

Senza il Diesel su questa versione, è la PHEV la viaggiatrice designata. Che nell’allestimento di vertice, definito Max ha un prezzo da  54.150 euro.

L’ibrida da 225 cavalli il noto 4 cilindri turno a un motore elettrico da 81 kW e a una batteria agli ioni di litio dalla capacità di 12,4 kWh. Uno schema collaudato nel Gruppo Stellantis, con una coppia di 360 Nm da abbinare a una massa di 1.797 kg, non certo irrilevante rispetto ai 1.493 kg della versione col 1.2 benzina da 130 cavalli.

In abitacolo il un posto guida è ventilato, con i massaggi e dotato regolazioni elettriche che mettono in confidenza ogni taglia. La plancia è gradevole, con la strumentazione da 7 pollici, molto compatta e l’infotainment da 12” che si staglia al centro, ben assistito da comandi fisici alla sua base, facilmente individuabili, eccetto per la manopola del volume, all’estrema destra: non vicina.

Un piacere  i sedili, ben profilati e ospitali sia nella prima sia nella seconda fila. Ottimi, sostenuti da poltrone dotate della schiuma poliuretanica ad alta densità morbida all’appoggio e sostenitiva quando si è in viaggio..

Il sistema ibrido plug-in, come spesso accade, a causa dello stivaggio della batteria fa pagare dazio al bagagliaio, che perde 60 litri di capacità, ovvero poco più di un decimo, rispetto alla versione al 100% termica e per il serbatoio, che scende a 40 litri, ben 13 in meno.

Il sistema ripaga i sensi dal primo momento che si affronta l’asfalto. Alle doti orientate al massimo comfort di C5 X, caratterizzate da un rollio, pegno da pagare per la vocazione della vettura, e da uno sterzo morbido, aggiunge il silenzio della trazione elettrica. Ottimamente coadiuvato dai vetri laminati. In modalità totalmente elettrica l’autonomia reale è di 40/45 chilometri di autonomia in condizioni reali e fino a 135 km/h.

Le modalità di utilizzo sono elettrica, ibrida, comfort e sport. Se si viaggia in “Hybrid”, per la migliore efficienza, finché c’è energia i consumi sono ridotti, ben oltre 25 km/litro su tratte da cento chilometri.

Con l’accumulatore è scarico si viaggia in full hybrid e la media scende a circa 17 km/litro per un raggio di azione di circa 650 km. Conviene, come sempre, ricaricare ogni volta che si presenta l’occasione. Citroen C 5 X Hybrid 225 è dotata del caricatore interno da 3,7 kW, a pagamento quello più potente da 7,4 kW.

In una notte da rete domestica si può fare il pieno dei 12,4 kWh della batteria.

La spinta non manca mai, in accelerazione e in ripresa. Citroen C 5 X Hybrid 225 resta morbida e non induce ad alzare il ritmo sul misto, anche se la spinta ci sarebbe. I sistemi di assistenza alla guida vigilano e i controlli elettronici entrano in azione in modo immediato.

Il plus di Citroen C 5 X Hybrid 225: le sospensioni attive Advanced Comfort

La versione plug-in offre le sospensioni attive CitroënAdvanced Comfort che associano gli Smorzatori Idraulici Progressivi a un controllo attivo delle sospensioni. Il veicolo adatta la sospensione di ciascuna ruota, rendendola più morbida o più rigida in base alle condizioni del fondo stradale e della guida..

Rilevano le irregolarità della strada in pochi millesimi di secondo, le informazioni vengono trasmesse a una centralina elettronica che determina in ogni momento i parametri corretti per offrire il massimo comfort all’equipaggio.

La sospensione è dotata di 4 sensori di posizione verticale e di 3 sensori che rilevano la velocità delle ruote per analizzare i movimenti della scocca e il ritmo di guida: accelerazione longitudinale e laterale, angolo di imbardata (rotazione del veicolo intorno al suo asse verticale), angolo e velocità di sterzata del volante, posizione del pedale dell’acceleratore, pressione di frenata o carico della Citroen C 5 X Hybrid 225.

Una marea informazioni che permettono alla centralina elettronica di Citroen C 5 X Hybrid 225 di adattare costantemente la regolazione di ogni sospensione ad hoc.

Le sospensioni attive Advanced Comfort di Citroen C 5 X Hybrid 225 lavorano in sinergia con gli Smorzatori Idraulici Progressivi aumentando ulteriormente l’escursione   durante le fasi di guida, per garantire l’effetto di sorvolare la strada nei tratti rettilinei. Un vero tappeto volante.

Leggi ora: le novità auto

Ultima modifica: 20 Novembre 2023