BMW Serie 1, la rivoluzione arriva nel 2019

26806 0
26806 0

BMW Serie 1, la terza generazione nuova compatta arriverà nel 2019. Con novità già prefigurate, ma storiche. La compatta di BMW sarà a trazione anteriore e con motore trasversale invece che longitudinale.

L’abbandono della trazione posteriore, un classico della sportività è stato deciso in virtù delle economie di costruzione, che già coinvolgono Serie 2 Active Tourer ed X1 ad esempio. Come anche i motori, Diesel e benzina, a 3 cilindri. Ci saranno anche i powertrain plug-in ibridi e gli ibridi leggeri, noti come mild-hybrid, con impianto a 48 volt.

BMW Serie 1, la rivoluzione arriva nel 2019
BMW Serie 1, interpretazione della terza generazione

Sportiva e sinergica

In sostanza BMW Serie 1 (nome del modello F40) sarà allineata con le principali concorrenti premium. Soprattuto con Audi A3 e Mercedes Classe A. Proponendo accoppiare di motori e cambi molto sportivi e un design, cofano lungo e abitacolo arretrato, in linea con la vocazione storica della vettura.

Sarà disponibile anche con le versioni a trazione integrale xDrive abbinata con i modelli più sportivi. Tra i quali ci sarà anche una Serie 1 M Performance, con il 2 litri quattro cilindri turbo da più di 300 cv. Pronta a sfidare la concorrenza più pepata.

BMW Serie 1, sarà anche berlina

La piattaforma sarà nuova, non quella di MINI, Serie 2 Active Tourer o MINI, nota come UKL, ma la sua evoluzione. Nota come FAAR-WE, sviluppata proprio per ospitare i più avanzati e differenti powertrain. Che permetterà anche di realizzare oltre alle due volumi a cinque porte, anche la berlina a tre volumi.

Ultima modifica: 15 Marzo 2018