Alfa Romeo Junior (ex Milano), il Suv elettrico, ibrido e Veloce

464 0
464 0

Sit Alfa Romeo Milano, tandem. La nuova Alfa è arrivata, è una crossover compatta del Segmento B, lunga 4,17 metri, erede indiretta di Giulietta, uscita di produzione nel 2020, e Mito, out nel 2018. Avrà un prezzo di partenza inferiore ai 30.000 euro.

Presentata nella sede dell’ACI Milano, in pieno centro e battezzata da Carlos Tavares, Ceo di Stellantis, Jean-Philippe Imparato, Ceo Alfa Romeo, e dal Sindaco Giuseppe Sala. Poi il 15 aprile è stata ribattezzata Alfa Romeo Junior.

Una successione importante, Alfa Romeo Milano è la prima auto elettrica dopo quasi 114 anni di storia del Marchio.

La versione a elettroni avrà una batteria da 54 kWh, con una autonomia dichiarata fino a 410 chilometri.

La versione di attacco, chiamata Elettrica, avrà una potenza di 156 cavalli, ma al top ci sarà Alfa Romeo Milano Elettrica Veloce, capace di scaricare 240 cavalli sulla trazione anteriore.

Milano sarà anche Ibrida, con architettura 48 Volt e turbo a geometria variabile della potenza di 136 cavalli. L’aiuto arriva da un motore elettrico da 21 kW integrato nell’ innovativo cambio a doppia frizione e 6 rapporti.

Arriverà una Alfa Romeo Milano a trazione integrale, un plus nella categoria: la Ibrida Q4.

La prima ad arrivare sarà la serie Alfa Romeo Milano Speciale, top di gamma, sia in versione elettrica, sia ibrida.

Ardito il design di Alfa Romeo Milano, le cui dimensioni – lunghezza 4,17 metri, larghezza 1, 78 m e altezza 1,5 m – sono leggermente superiori a quelle di Fiat 600. Notevole il bagagliaio, con una capacità di 400 litri.

Il Centro Stile Alfa Romeo dalla piattaforma e-CMP di Stellantis ha modellato una vettura fuori dalle righe.

La coda tronca

Spicca la coda tronca, omaggio alla mitica Giulia TZ. Il frontale presenta leggendario scudetto nelle varianti Leggenda e Progresso, abbinato alla fanaleria “3+3” ed i gruppi ottici Full Led Matrix adattivi.

Alfa Romeo Milano in abitacolo presenta il quadro strumenti caratterizzato dallo storico design “a cannocchiale”, con al centro del cluster spicca uno schermo TFT da 10,25” digitale che fornisce informazioni e parametri relativi alle tecnologie di guida.

Al centro della plancia e orientato verso il guidatore, si trova un touchscreen da 10,25”, sistema sviluppato secondo la logica dei widget.

Alfa Romeo Milano, pronta su strada

Si parla di Alfa Romeo, quindi di piacere di guida, la caratteristica, storicamente distintiva.

Forgiata sulla pista di Balocco dallo stesso team cheta sviluppato la formidabile Giulia GTA, la Milano promette di essere la più agile e precisa della categoria.

Con lo sterzo più diretto del segmento con calibrazione ad hoc per esaltare le doti di tenuta. Milano Veloce offre l’assetto è sportivo e ribassato di 25 mm; le barre antirollio anteriori e posteriori hanno una taratura sportiva per garantire un inserimento in curva rapido e preciso; l’impianto frenante prevede all’anteriore dei dischi da oltre 380mm con pinze monoblocco a 4 pistoncini.

Il differenziale Torsen offre la migliore trazione possibile in ogni condizione. I pneumatici da 20 pollici sono specifici per veicoli elettrici ad alte prestazioni e offrono elevati livelli di aderenza.

Altro vantaggio, Alfa Romeo Milano, che verrà prodotta a Tichy in Polonia, pesa circa 200 kg in meno delle pari-classe e concorrenti

Il lavoro per renderla speciale nella galassia Stellantis è stato molto intenso.  Ci saranno tre pacchetti, Techno, Premium e Sport: gli ordini sono già aperti.

Il prezzo di Alfa Romeo Milano Speciale sarà a partire da 29.900 euro per la Ibrida e da 39.500 euro per la Elettrica, che rientra negli incentivi.

Alfa Romeo Milano, tutte le foto ufficiali

Leggi ora: tutte le news Alfa Romeo

Quante sono le Alfa Romeo in gamma?

Sono quattro le Alfa Romeo: Milano, Tonale, Stelvio e Giulia, più la supercar 33 Stradale, che sarà costruita in 33 esemplari.

Ultima modifica: 29 Aprile 2024

In questo articolo