Alfa Romeo Giulietta elettrica potrebbe arrivare nel 2028

956 0
956 0

La fidanzata d’Italia potrebbe tornare. Alfa Romeo Giulietta dopo le prime tre serie, la immortale del 1955, la “cuneo” 1977 e l’ultima del 2010, rimasta in produzione fino al 2020, è pronosticabile per il poker.

Lo ha prefigurato ad Autocar il Ceo del Biscione, Jean-Philippe Imparato, che ha lasciato la porta aperta. “Anche una hatchback (una media a due volumi, ndr) potrebbe portare redditività.”

Alfa Romeo Giulietta di Theottle

Se Giulietta sarà, dovrà aspettare

Una compatta, l’ultima Giulietta è stata venduta in oltre 480.000 esemplari, un buon risultato, che però non partirà dalla prima fila.

Il piano industriale ufficiale di Alfa Romeo è chiaro. Prima il B-Suv nel 2024, poi Giulia nel 2025, Stelvio nel 2026 e nel 2027 il grande Suv.

La terza serie, allestimento Sprint (2014)

Tutto nel segno della elettrificazione. Troverà posto un’altra serie speciale dopo la nuova 33 Stradale, ma si tratta di un’altra situazione.

La scaletta è definita. Se i nuovi modelli porteranno utili nel 2028, quando tutte le Alfa Romeo saranno al 100% elettriche, potrebbe essere la volta di Giulietta.

La seconda serie del 1977

L’architettura sarà molto probabilmente la STLA Medium, nata per le vetture al 100% a batteria, ma compatibile anche con motori termici.

La prima serie del 1955

La STLA Medium può arrivare a ospitare una batteria da 98 kWh, fino a circa 700 km di autonomia e potenza di circa 400 cavalli, con trazione anteriore o integrale.

Numeri importanti, ma sarà il mercato a dire se Alfa sarà in grado di allargare i suoi orizzonti.

Alfa Romeo Giulietta 2024 di Theottle
Alfa Romeo Giulietta ddi Theottle

Quando arriverà la prima Alfa Romeo elettrica?.

La prima Alfa Romeo elettrica arriverà nel 2024. Sarà uno Suv compatto lungo circa 4,2 metri.

Dove vengono prodotte le Alfa Romeo?

Alfa Romeo Giulia e Stelvio sono prodotte a Cassino, Tonale a Pomigliano d’Arco.

Ultima modifica: 31 Ottobre 2023