Lamborghini, a Modena il debutto europeo della Urus SE

169 0
169 0

Il Toro a Modena. Dopo l’anteprima mondiale del 24 aprile all’Autoshow di Pechino, il Motor Valley Fest è teatro del debutto europeo della nuova Urus SE, il primo Super Suv ibrido di Automobili Lamborghini. Dal 2 al 5 maggio torna infatti a Modena il Motor Valley Fest, il più grande evento per celebrare le eccellenze del distretto automotive dell’Emilia Romagna, conosciuto in tutto il mondo per essere la culla di alcune tra le vetture più iconiche di sempre. Non solo auto, ma anche un ricco calendario di appuntamenti dedicati, tra incontri di approfondimento sui trend del settore e sessioni di dibattito.

Il Motor Valley Fest, giunto alla sua sesta edizione, richiama ogni anno appassionati di motori e professionisti provenienti da tutto il mondo. In questa edizione, secondo le stime, più di 70.000 persone arriveranno nel capoluogo emiliano per ammirare le vetture esposte e celebrare il territorio e i suoi protagonisti. Dalle eleganti supercar ai classici d’epoca, il festival offre un viaggio accattivante attraverso l’evoluzione dell’ingegneria e del design automobilistico.

Lamborghini, a Modena il debutto europeo della Urus SE 7 Umberto Tossini

Umberto Tossini, Chief People, Culture & Organization Officer di Automobili Lamborghini ha preso parte questa mattina al Motor Valley Top Table presso il Teatro Pavarotti di Modena, la tavola rotonda che ha riunito i principali player della Motor Valley e che inaugura ufficialmente l’inizio del festival. In questa occasione, è stato possibile approfondire le ultime novità dal settore automotive in tema di innovazione, futuro e crescita del distretto.

Umberto Tossini

Le parole di Umberto Tossini a Modena:

La Motor Valley è un’area unica al mondo che esalta la passione per l’automobilismo e ospita alcune delle eccellenze globali del Made in Italy, tra cui Automobili Lamborghini. In questo territorio condividiamo, oggi più che mai, lo spirito di innovazione delle origini e il desiderio di eccellere che ci spinge a vincere le sfide dell’elettrificazione e della connettività a bordo vettura. All’interno di questo distretto, ognuna delle aziende presenti funge da traino reciproco per crescita, innovazione e sviluppo all’insegna del confronto e della condivisione costante con un obiettivo chiaro: l’accrescimento del valore del comparto”.

Siamo in una fase contraddistinta da un cambiamento epocale per il settore automotive, uno scenario che porterà nuovi spazi e che amplierà notevolmente le opportunità. La trasformazione in atto richiederà nuove competenze e nuove figure in una transizione che dovrà essere accompagnata non solo dalle realtà formative ma anche dalle Istituzioni che avranno il compito di supportare tutti gli attori coinvolti in questo processo”.

In Automobili Lamborghini abbiamo già intrapreso questo percorso, definito nel programma Direzione Cor Tauri, la strategia che porterà alla progressiva decarbonizzazione attraverso l’ibridizzazione di tutta la gamma e la nascita di un modello full electric”.

Il Motor Valley Fest va oltre gli incontri e le tavole rotonde, offrendo un’esperienza completa dedicata alla passione per i motori in tutte le sue sfaccettature. È un’opportunità unica di esplorare il mondo dei motori, e in questa edizione Automobili Lamborghini presenta in anteprima europea la nuova Urus SE, che rappresenta un ulteriore passo avanti nel percorso di ibridizzazione all’insegna del programma Direzione Cor Tauri.

I partecipanti all’evento modenese avranno infatti l’occasione di ammirare la vettura all’interno della prestigiosa cornice dell’Accademia Militare di Modena. Grazie a un nuovo design, aerodinamica ottimizzata, e ai “due cuori”, termico ed elettrico, i valori di coppia e potenza sono i più elevati di sempre, rappresentando un unicum nella categoria, a cui corrisponde una riduzione delle emissioni pari all’80%. Con un motore V8 biturbo da 4,0 litri di nuova concezione che eroga 620 CV di potenza e 800 Nm di coppia, in perfetta sinergia con il propulsore elettrico, Urus SE genera una potenza totale di 800 CV e una coppia totale di 950 Nm, raggiungendo nuovi risultati in termini di comfort, prestazioni, efficienza, emissioni e piacere di guida.

Sempre nella giornata del 2 maggio la Casa di Sant’Agata Bolognese partecipa, inoltre, a due tavole rotonde. Si parte alle ore 14.30 con il convegno “Finance & Open Innovation” presso la Fondazione AGO Modena Fabbriche Culturali, dove Paolo Poma, Managing Director e CFO di Automobili Lamborghini, si confronterà in un dibattito sulle contingenze economiche del nostro periodo, con un focus sul mercato automobilistico.

Alle 16.30, sempre alla Fondazione AGO Modena Fabbriche Culturali è invece in programma il dibattito “La sfida dei talenti in un’epoca di skill shortage 5.0”, al quale sarà nuovamente presente Umberto Tossini. La tavola rotonda si soffermerà sulle capacità e le nuove competenze che il mercato del lavoro automotive richiederà nel prossimo futuro. E proprio sul tema delle competenze nel campo dell’automotive, venerdì 3 maggio è previsto un incontro frontale con studenti e giovani talenti nel talk dedicato ad Automobili Lamborghini, dalle 11 alle 12 presso il Teatro del Collegio di San Carlo di Modena.

Leggi ora: le news auto

Ultima modifica: 2 Maggio 2024

In questo articolo