veicoli: cosa cambia tra autovetture e autoveicoli

121100 0
121100 0

Nella classificazione dei veicoli vi è una differenza sostanziale che distingue le autovetture dagli autoveicoli. Vediamo di cosa si tratta.

Per comprendere la differenza nel merito, nella classificazione di autovetture e autoveicoli operate dal Codice della Strada, sarà necessario esaminare le caratteristiche principali di queste tipologie di veicoli.

Differenze di classificazione

Rientrano nella categoria degli autoveicoli, i veicoli a motore con almeno quattro ruote come ad esempio le autovetture, gli autobus, gli autocarri, le autocaravan (definiti anche camper), ecc. Sarà bene ricordare e tenere presente che gli unici veicoli a motore con almeno quattro ruote ad essere esclusi sono i quadricicli; questi ultimi sono sostanzialmente equiparati ai tricicli, per via della loro potenza e cilindrata. Ciò detto, se dovesse capitarvi all’esame di guida la domanda che vi chiede se un triciclo a motore è un autoveicolo, dovrete sapere che ciò è assolutamente falso, dal momento che un triciclo a motore non ha quattro ruote, bensì tre.

Le autovetture sono invece autoveicoli a motore con quattro ruote destinati al trasporto di persone ed equipaggiati con non più di nove posti, compreso quello del conducente. Secondo queste definizione pertanto gli autobus non potranno essere definiti autovetture poiché sono equipaggiati con più di nove posti omologati. Lo stesso discorso varrà sia per gli autocaravan, che sono adibiti non solo al trasporto delle persone ma anche all’alloggio, sia per i veicoli blindati attrezzati per il trasporto di valori. Quindi sia gli autobus che gli autocaravan appartengono alla categoria degli autoveicoli ma non a quella delle autovetture. Sarà bene infine ricordare che le autovetture potranno avere motore elettrico o termico, a trazione anteriore o posteriore; inoltre potranno trainare carrelli-appendice o rimorchi. le autovetture sono ovviamente soggette a revisione. La prima revisione dovrà essere effettuata quattro anni dopo la prima immatricolazione e successivamente ogni due anni.

Normative

Esaminando il concetto che emerge da quanto descritto dal paragrafo precedente, potremo dedurre che le autovetture sono una sottocategoria degli autoveicoli, con particolari caratteristiche. Il termine autoveicolo si riferisce ai veicoli a motore in genere, dotati di quattro ruote. Le sottocategorie degli autoveicoli, oltre alle autovetture, saranno anche gli autobus, gli autocarri, i camper, eccetera. Tornando alla sottocategoria delle autovetture, si tratta in sostanza di veicoli a quattro ruote con particolari caratteristiche, che sono omologati per trasportare cose e persone, per un numero di passeggeri non superiore a nove, ovviamente compreso il posto del conducente del veicolo. Le autovetture non andranno confuse con i quadricicli.

Ultima modifica: 22 Marzo 2018