Ford e Mahindra uniscono le forze per conquistare l’India

1742 0
1742 0

A quanto pare Ford ha gli occhi seriamente puntati sull’India e il suo grande mercato. Questa considerazione emerge dal fatto che il marchio americano ha annunciato di essere al lavoro con il gruppo indiano Mahindra per trovare le basi di un accordo che li veda collaborare assieme in India, appunto, e in altri mercati emergenti.

ELETTRICO, AUTO CONNESSE E AIUTO RECIPROCO

A grandi linee le due compagnie sarebbero d’accordo sul creare una partnership orientata allo sviluppo di progetti innovativi. Le aree di lavoro sono il comparto auto elettriche e veicoli connessi. La collaborazione riguarderebbe la condivisione di costi e benefici legati all’attività di ricerca, sviluppo e produzione.

DAMOSE ‘NA MANO”

C’è anche, ovviamente, la questione “favori reciproci”. Mahindra aiuterebbe Ford a creare una base di clienti in India e, viceversa, Ford darebbe una spinta alla portata di Mahindra al di fuori dei confini indiani.

Le premesse perché tutto funzioni in effetti sembrano esserci. Mahindra (che è proprietaria di Pininfarina e possiede la maggior parte delle azioni della coreana Ssangyong) è infatti leader nella produzione di utility vehicles in India da ormai 70 anni ed è l’unica azienda in quel mercato ad avere già delle auto elettriche disponibili.

Ford, dal canto suo, è già presente in India con poli di produzione a Chennai (nello stato di Tamil Nadu) e a Sanand (nel Gujarat), dando lavoro complessivamente a più di 14mila persone, fra interni e indotto.

Ultima modifica: 22 Settembre 2017