Connessione: le connected car sono un mercato in crescita

1380 0
1380 0

Il mercato automotive delle connected car è in forte crescita, ma gli automobilisti ancora non ci credono; ecco tutte le analisi sulle auto con connessione.

Gli investimenti da parte delle principali case di produzione automobilistiche per le connected car è decisamente consistente. Il mercato è in forte crescita e molto presto questo settore varrà l’importante cifra di 112 miliardi di euro. Abbastanza sconfortante tuttavia il dato che il 25 per cento degli utenti delle connected car, non utilizza oggi in modo attivo le funzionalità del proprio veicolo.

Questo dato emerge, secondo alcuni esperti, proprio perché vi è oggi la mancanza di cultura tecnologica. L’auto connessa non è ancora completamente penetrata nella cultura e nella mentalità degli automobilisti. A sostegno di questi dati è uno studio recente che prende il nome di Connected Car, condotto da Kantar Tns a livello globale. Il 29 per cento degli utenti in Europa e il 32 per cento in Italia, non utilizza oggi in modo attivo le funzionalità della propria automobile connessa; detta cifra include inoltre l’11 per cento di tutti gli automobilisti del mondo. Molto sconfortante che il 15 per cento in Europa e il 16 per cento in Italia, non è nemmeno a conoscenza del fatto che il proprio veicolo è dotato di una tecnologia che si avvale della connessione.

Tuttavia, negli ultimi anni gli investimenti sostenuti dalle case automobilistiche internazionali per lo sviluppo delle connected car, sono ingenti. Si pensa che nell’anno 2020, il mercato delle connected car avrà un valore complessivo di 113 miliardi di euro. Oggi tutti i marchi automobilistici stanno lottando per riuscire a convincere gli automobilistici di tutto il mondo a conoscere ed utilizzare tutti i vantaggi che presentano le nuove funzionalità di connessione, presenti sui nuovi autoveicoli di ultima generazione.

Più della metà del numero dei conducenti auto di tutto il mondo, ha avuto la possibilità di provare questi sistemi, al momento dell’acquisto del proprio nuovo veicolo; tuttavia le statistiche rivelano che detti automobilisti dichiarano di non sapere se scegliere questi servizi in futuro, affermando comunque di non utilizzarli in un futuro prossimo.

Si tratta di servizi di interconnessione, progressivamente più sofisticati, proposti oggi da moltissime case automobilistiche, per riuscire ad attrarre acquirenti sempre più esigenti. Tuttavia, ad oggi la maggior parte degli automobilisti non ha ancora iniziato ad utilizzare in modo abituale, intuitivo e naturale queste nuove tecnologie e servizi dei quali sono dotate le nuove connected car. Quello che è stato evidenziato in termini generali, è una disconnessione reale tra ciò che viene prodotto dalle case automobilistiche, e quello che realmente gli automobilisti ricercano.

Ultima modifica: 7 Maggio 2018