Alfa Romeo Tonale con Bottas e Guanyu a Imola F1 in tricolore

1301 0
1301 0

Tra pochi giorni QN Motori proverà su strada Alfa Romeo Tonale. Alfa Romeo non si è fatta scappare una di quelle occasioni che capitano una volta sola nella vita: sfrecciare lungo il tracciato dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari che ospiterà questo week end il tanto atteso Gran Premio di casa ad Imola. Al volante ovviamente i due piloti Valtteri Bottas e Zhou Guanyu.

Leggi ora: Alfa Romeo Tonale Edizione Speciale Hybrid è ordinabile a 39.000 euro


Tre vetture hanno formato un suggestivo tricolore sulla griglia di partenza, e hanno percorso l’intero tracciato fianco a fianco. Un vero e proprio giro d’onore. Un simbolico tributo all’italianità, al Made in Italy e alle emozioni che questo sport è capace di accendere nei cuori di milioni di appassionati in tutto il mondo.

D’altronde Alfa Romeo ha nella passione, un valore fondante della propria storia e le competizioni sono intrinseche nel suo DNA: nel 1950 fu la prima casa automobilistica ad aggiudicarsi il primo campionato del mondo di Formula 1.

Il salto epocale di Tonale

Con Tonale Alfa Romeo, pur rimanendo fedele al proprio DNA di nobile sportività italiana dal 1910, evolve radicalmente e si proietta nella nuova era della connettività e dell’elettrificazione. Il Design è inconfondibilmente italiano. Tecnologia da primato e connettività sono ai massimi livelli con un sistema di infotainment completamente nuovo. Per Tonale Alfa Romeo ha concepito soluzioni tecniche uniche ed esclusive per esaltare il proprio DNA. Ed offrire al cliente un’esperienza di guida unica tipica del marchio. In cui la meticolosa cura dei dettagli sposa la ricerca continua della più elevata qualità.

Alfa Romeo Tonale, le versioni

  • Hybrid, a trazione anteriore fa esordire il nuovo quattro cilindri 1.5 turbo benzina. In due versioni: da 130 cavalli e 240 Nm di coppia e 160 cavalli. Abbinato al cambio automatico a doppia frizione a sette marcedove è integrato un motore elettrico con sistema 48 Volt capace di fornire 15 kW (20 cavalli) e 55 Nm. Ibrido leggero, ma attivo, in grado di trasmettere moto alle ruote anche quando il propulsore a benzina è spento. Ovvero a basse velocità, nelle manovre di parcheggio e in fase di veleggiamento spinge l’elettrico. La versione da 160 cavalli è la più avanzata nel genere del Gruppo Stellantis. Dispone del sistema VGT (Variable Geometry Turbo) dotato turbocompressore a geometria variabile e iniezione diretta di benzina 350 bar.
  • Diesel è spinto dal 1.6 da 130 cavalli e 320 Nm di coppia.
  • Plug-in Hybrid Q4 da 275 cavalli, versione alla spina a trazione integraleelettrificata. Sfrutta la sinergia tra il 1.3 MultiAir da 180 cavalli che spinge all’anteriore e il motore elettrico da 90 Kw al posteriore. Accelera da 0 a 100 km/h in 6,2 secondi e grazie alla batteria, garantita 8 anni o 150.000 km, dallacapacità di 15,5 kWh garantisce una autonomia elettrica di 80 km nel ciclo urbano e di 60 km in quello combinato.

Leggi ora: Alfa Romeo Tonale, le rivali del Suv per dimensioni, potenza e prezzo

Ultima modifica: 22 aprile 2022

In questo articolo