Wrapping auto: cos’è e costo

21450 0
21450 0

Wrapping auto: scopriamo cosa è questa modalità per cambiare il look al proprio mezzo e dei modi innovativi per proteggere la vernice.

Da qualche tempo è diventata una moda cambiare il look alla propria auto. Un po’ come realizzare dei “murales” in movimento. Tante le scelte, ottimi i risultati. In realtà il vinile per auto nasce da un’altra esigenza, quella di cambiare o, in alcuni casi, sistemare, la carrozzeria della propria auto senza ricorrere al carrozziere.

Il concetto è quello di “impacchettare”, nel vero senso della parola, la propria macchina. Oggi, per darsi un “contegno” americano si usa il termine “wrappare” che altro non è che la traduzione del termine “impacchettare”. Si può impacchettare tutto, dalle auto, alle moto, ai taxi… insomma, qualunque cosa abbia necessità di essere rivisto e corretto.

Proteggere l’auto con una pellicola adesiva

Attraverso una pellicola adesiva è possibile rivestire la propria auto. Questo, oltre che cambiare il look della propria autovettura, serve per proteggerla e dargli un tocco nuovo, quasi come se fosse appena uscita dal concessionario. Avremo l’impressione di cambiare macchina pur tenendo sempre la stessa… Il vinile serve anche per proteggere la vernice originale dalle intemperie e dal tempo. E’ possibile rivestire l’auto con una pellicola trasparente ed ecco fatto che la macchina mantiene gli stessi colori ma risulta “vestita”, protetta da una pellicola resistentissima.

Tanti giovani usano il wrapping per rendere inconfondibile la propria auto, per dargli quel tocco personale che la differenzia da tutte le altre. Si trasferisce il proprio essere, ciò che ci interessa in questo momento, ciò che vogliamo rappresentare, sulla nostra auto, e anche sul nostro stato d’animo. Basta essere un po’ creativi, avere qualche idea e il gioco è fatto.

Per chi si preoccupa più dell’aspetto economico che creativo, wrappare la propria auto costa sicuramente meno che riverniciarla completamente. Generalmente i costi per riverniciare completamente la propria macchina, in base alla lunghezza della stessa, possono variare dai 2000 euro fino a sfiorare gli 8000 euro in caso di vetture particolarmente rifinite e preziose.

Rivestire la macchina con la pellicola costa molto molto meno. Tutto dipende dal tipo di pellicola che viene scelta, il volume della parte da rivestire e dalla manodopera. Ovviamente più il “montatore” è bravo e pratico, più costa. Per farvi capire un po’ meglio i parametri abbiamo preso esempi di preventivi e realizzazioni effettuate da negozi specializzati.

Un tettino di un’auto di media taglia costa sui 300-350€

Oscurare i vetri può costare fino a 250-300€

Pellicolare un motociclo “Vespa” circa 900€

Una Volkswagen Golf 1.700€.

Una Fiat Panda 1.100€

E via dicendo. Come potete notare i costi sono molto più abbordabili di un carrozziere che mette mano alla vostra vettura. Inoltre la pellicola è conformabile, si adatta ad ogni superficie, anche barche, mobili.. insomma è estremamente versatile come tipo di prodotto.

Ultima modifica: 29 giugno 2017