Tutor autostradali: posizione sulle Autostrade italiane

2343 0
2343 0

 

I tutor autostradali sono stati implementati sulle autostrade per monitorare le velocità media dei veicoli in determinati tratti di strada. Grazie all’introduzione di questi dispositivi, è migliorata la sicurezza stradale e di conseguenza il tasso di mortalità è diminuito in maniera sostanziale. Dopo varie contestazione e diatribe al riguardo, nel 2018 si è giunti alla versione definitiva, un meccanismo che, andando a sostituire il precedente, è ora attivo su circa 300km di strada.

A differenza del sistema utilizzato dall’Autovelox, il tutor permette una rilevazione più equa e, soprattutto, consente di andare ad intervenire sui comportamenti abituali dei guidatori e non sulla singola effrazione, partecipando così alla soluzione del problema.

Autostrada 2019: dove si trovano i tutor autostradali

I tutor autostradali sono presenti sulle principali tratte autostradali, sono interamente gestiti dalla Polizia Stradale ed è possibile consultare la loro posizione sul sito delle Autostrade per l’Italia. Per quanto riguarda l’autostrada A1 li troviamo sulle tratte tra Cassino e Pontecorvo, Colleferro e Valmonte, Roma Nord e Ponzano Romano e da qui a Magliano Sabina per proseguire poi fino a Orte, sul tratto Fiorenzuola Badia e viceversa, Reggio Emilia e Campegine e da qui a Parma, tra Modena Sud e Modena Nord, Tra Roma Sud e Colleferro, San Vittore e Caianello e nel tratto di strada tra San Vittore e Cassino e in direzione Modena Sud.

Per quanto riguarda l’autostrada A4, la tratta di competenza è quella tra Dalmine e Caprirate e da Capirate a Cavenago. Passando alla A5, i tutor regolano il passaggio nei pressi del traforo del Monte Bianco, mentre sulla A7 la velocità è controllata tra Busalla e Ronco Scrivia e da qui a Isola del Cantone e sulla A8 tra Castellanza in direzione nord e Busto Arsizio sempre in direzione Nord.

Passando alla A10 troviamo i rilevatori tra Celle Ligure e Albisola mentre sulla A13 si rilevano i movimenti tra Bologna Interporto e Altedo e da qui a Ferrara e viceversa. Passando all’autostrada A14 ad oggi i tutor istallati si trovano sulla tratta tra Forlì e Faenza e da qui a Ravenna, tra Cesena e Valle del Rubicone e da qui a Rimini, tra Castel San Pietro e Imola.

La velocità media di percorrenza è rilevata anche sullaA16 e in particolare nelle tratte tra che collegano Monteforte con Baiano e con Avellino Ovest, mentre sulla A26 interessa la sezione che collega Masone con Broglio e Massimorisso. Gli altri tratti di competenza in cui troviamo tutor autostradali, interessano infine l’autostrada A30 tra Sarno e Palma Campana e Sarno Nocera Pagani mentre sull’A56 i tutor si trovano tra Camaldoli e Vomero Ovest, Fuorigrotta e Agnano e da Arenella a Capodimonte.

Ultima modifica: 3 Ottobre 2019