Come togliere resina dall’auto: consigli e prodotti

108800 0
108800 0

Croce e delizia di chi sosta la propria auto approfittando dell’ombra donata dai rami di un albero o da alti cespugli, la resina si appiccica fortemente.

Una volta che la resina si è depositata sulla nostra auto come possiamo fare a toglierla senza fare danni?

La resina è un elemento naturale che proviene dai rami, si tratta di una sostanza abbastanza zuccherosa, da ciò deriva la sua appiccicosità.

Optare, qualora fosse possibile, su prodotti specifici atti alla rimozione della resina dall’auto rimane la soluzione migliore se il nostro intento è portare a termine un lavoro ben fatto. Ma anche il fai da te e rimedi casalinghi possono sicuramente darci una grossa mano. Procediamo, però, con ordine.

I prodotti specifici per la rimozione della resina li possiamo tranquillamente trovare in commercio, il loro prezzo è abbastanza variabile e in rete è possibile comprare prodotti di qualità a a costi contenuti.

La media riscontrata attraverso una piccola indagine di mercato mette in evidenza come con circa 7,00 euro  si possano trovare prodotti già abbastanza interessanti.

Il fai da te, come detto precedentemente, può darci una grossa mano; vediamo come.

Uno dei prodotti che sicuramente abbiamo in casa può togliere facilmente la resina sia dalla carrozzeria, che da parti in metallo o plastica. Si tratta del comune alcool denaturato. Strofinando con un panno imbevuto di alcool sarà possibile togliere i residui di resina dalle parti interessate; è consigliabile effettuare un lavaggio all’auto dopo la rimozione.

Ma se la resina dovesse dimostrarsi molto più resistente possiamo ricorrere al diluente sintetico. Qui parliamo di un prodotto che costa pochissimo se non lo si possiede, ma si tratta comunque di qualcosa con cui bisogna fare attenzione. Non bisogna usarne molto e nemmeno utilizzarlo a lungo, in quanto il diluente tende a far opacizzare lo strato trasparente della vernice o ad ‘imbiancare’ le plastiche. Con la giusta cautela, però, il risultato è perfetto.

Più blando del diluente ma comunque efficace è l’acetone per unghie. Riesce a togliere i residui appiccicosi di resina dalle parti della nostra auto, ma tende ad opacizzare o imbiancare. Come per il diluente bisogna utilizzare un panno di cotone imbevuto di prodotto e non utilizzarlo a lungo. Se si ritiene necessario ripetere più volte l’operazione è necessario lavare la parte con detersivo comune non aggressivo.

In ogni caso è sempre consigliabile un lavaggio integrale dell’auto.

Ultima modifica: 19 Luglio 2017