Taxi: cosa fare in caso di incidente

6849 0
6849 0

Vi sarà capitato almeno una volta nella vita di prendere un taxi e restare imbottigliati nel traffico, soprattutto nelle fatidiche ore di punta, in cui si va o si ritorna dal lavoro. Molto spesso si incorre in automobilisti distratti o poco coscienti delle normative stradali e si finisce con lo sfiorare o col compiere seriamente un incidente nel quale siete, purtroppo, rimasti coinvolti. Cos’è opportuno fare in casi come questi? Ci sono dei particolari comportamenti da seguire? Ebbene sì, e nel caso siate rimasti coinvolti in un incidente ecco quanto dovete sapere prima di tornare alla quotidianità della vostra vita.

Misure da adottare

Anzitutto, bisogna notare la gravità dell’incidente e verificare le proprie condizioni fisiche assieme a quelle del tassista o di altre persone presenti assieme a voi. Si deve poi chiamare per prima cosa il servizio di pronto soccorso e le forze dell’ordine. Nel caso in cui abbiate subito degli infortuni sarà vostra premura richiedere un risarcimento, anche se molto probabilmente, data la scarsa efficacia del metodo e delle procedure burocratiche, potreste non riuscire ad essere risarciti per intero. In ogni caso, vi sono avvocati specializzati in questi particolari incidenti e trovarne di competenti, anche sulle piattaforme web, non è poi così difficile.

Come in qualsiasi altra collisione tra macchine, anche questo può causare delle gravi ripercussioni, soprattutto in base al modo e alla violenza con cui avviene, e bisognerà chiedere un risarcimento proprio all’assicurazione di cui fa parte il mezzo stesso, sporgendo anche una denuncia che il vostro avvocato dovrà provvedere ad eseguire.

Si può essere risarciti?

Per avere un risarcimento bisognerà anche capire attentamente quali siano state le dinamiche della collisione e chi sia stato a causarle. Bisognerà, quindi, mettere al verbale della polizia o dei carabinieri la presenza di tutti i soggetti coinvolti e capire chi, fra loro, sia il responsabile. Anche il tassista, ovviamente, può esserlo, come un qualsiasi altro conducente coinvolto.

In alcuni casi, tuttavia, a provocare una collisione possono essere anche le condizioni del taxi stesso o anche quelle del manto stradale, spesso dissestato: questo è un argomento che al giorno d’oggi riserva sempre brutte sorprese. Bisogna anche verificare che il mezzo sul quale viaggiavate fosse assicurato e, nel caso in cui non lo fosse, non riuscireste sicuramente ad ottenere un gran rimborso. Con molta probabilità, nel caso in cui sia assicurato, sarà premura della compagnia assicurativa risarcirvi totalmente o parzialmente, in base alla decisione di un giudice effettivo.

Ultima modifica: 20 Febbraio 2019